Retinolo: a cosa serve e come utilizzarlo

retinolo-benefici-prodotti
Shares
Sul mercato esistono centinaia di prodotti anti age che promettono di portare indietro le lancette dell’orologio: creme, sieri, contorno occhi. E quando pensi di aver trovato il prodotto giusto per te pensi: starò usando gli ingredienti giusti? Se sei ancora poco pratica nel mondo degli “attivi“, un buon punto di partenza è sicuramente il retinolo, uno degli attivi antiage più apprezzati.

In questo articolo vedremo proprietà, utilizzi e benefici del retinolo.

Che cos’è il retinolo

Il retinolo è una forma di vitamina A. È un attivo liposolubile, ovvero che si scioglie nei grassi. Visto l’alta concentrazione di lipidi presenti nella nostra pelle, è un ingrediente perfettamente dermocompatibile. Promuove il rinnovamento della pelle e migliora la produzione di collagene, che inizia a diminuire dopo i 30 anni. In altre parole, riduce la comparsa di linee sottili e rughe. Il retinolo per la pelle può anche invertire alcuni degli effetti collaterali dei danni del sole.

Che cosa fa il retinolo per la pelle

Come accennato in precedenza, stimolando la produzione di nuove cellule della pelle, il retinolo per la pelle è un potente ingrediente antietà. Aiuta contestualmente a ridurre le macchie scure derivanti dal fotoinvecchiamento, dall’iperpigmentazione, dai cambiamenti ormonali e dalle cicatrici. Può inoltre essere usato per curare l’acne.

Chi dovrebbe usare prodotti a base di retinolo?

La maggior parte delle persone può introdurre una qualche forma di retinolo nella propria skin routine. Il retinolo per la pelle è particolarmente utile per chi soffre di acne, cicatrici da acne, macchie scure, pigmentazione o scolorimento della pelle.

Controindicazioni nell’uso del retinolo

 Un avvertimento: essendo un ingrediente attivo, alcune persone dovranno avvicinarsi al retinolo con cautela. Chiunque sia incinta o allatti al seno, chi è sotto farmaci e chi soffre di allergie o pelle sensibile dovrebbe consultare prima un medico.

Quanto spesso usare il retinolo.

Il retinolo di solito si presenta in forma di crema, siero o crema contorno occhi. Per quanto riguarda l’applicazione, se vai troppo forte o troppo velocemente, il retinolo può irritare la pelle. Si consiglia di introdurlo in base alla regola del 3-2-1. Ciò significa ogni 3 giorni per una settimana, ogni 2 giorni per una settimana e poi ogni giorno come parte del tuo regime cutaneo serale.

Prodotti a base di retinolo.

Personalmente ho avuto modo di utilizzare la crema notte con Retinolo, Acido Ialuronico, Vitamina E, e Olio di Jojoba di Florance Bio Cosmesi acquistata su Amazon. L’ho adorata: confezione airless, pelle luminosa e brufoli ridotti a zero.

crema-retinolo-florance
Crema al retinolo Florance – 17 euro su Amazon »

Sempre su Amazon un’altra crema a base di retinolo molto apprezzata dagli utenti è la crema giorno e notte di Poppy Austin. La percentuale di retinolo contenuta nel prodotto è del 2.5% ed il flacone è “gigante” (100ml). La crema è inoltre arricchita con Vitamina E, Tè Verde, Burro di Karité.

Se invece stavi pensando ad un siero, il Siero anti-aging Bioniva Sistema di distribuzione con liposomi di retinolo, vitamina C, acido ialuronico vegano. Un’ottima opzione se non sai deciderti tra il retinolo ed un siero alla vitamina C. È pensato per ridurre l’acne ed i suoi ingredienti sono vegani e biologici.

Falsi miti sul retinolo

Tutti questi ingredienti che iniziano con “R” (retinolo, acido retinoico) fondamentalmente fanno la stessa cosa?

Sì e no. Le formule su prescrizione contengono acido retinoico, l’ingrediente magico che combatte i segni visibili dell’invecchiamento; le alternative senza ricetta medica devono essere convertite in acido retinoico dalla pelle a livello cellulare. Nelle formule standard, l’ingrediente chiamato retinolo è l’unico derivato della vitamina A che vale la pena utilizzare. C’è molta letteratura che mostra che mentre il retinolo è più delicato dell’acido retinoico, biochimicamente fa esattamente la stessa cosa – potrebbe volerci più tempo per vedere i risultati. Lo stesso non si può dire per i derivati chiamati pro-retinoli (ovvero, retinil palmitato, retinil acetato e retinil linoleato), che sono i più delicati, ma anche più deboli. Di queste formule, Retin-A richiede una prescrizione, ma altre sono disponibili come prodotti da banco.

I retinoidi agiscono esfoliando la pelle.

Dopo l’applicazione del retinolo c’è spesso desquamazione e arrossamento, ma questo è un effetto collaterale dell’irritazione, non una vera propria esfoliazione come quella che si ottiene da un ingrediente come l’acido glicolico. L’aspetto della vostra pelle non migliorerà per un eventuale effetto esfoliante del retinolo ma migliorerà perché il retinolo favorisce la produzione di collagene e migliora il colorito della pelle.

Non dovresti utilizzare i retinoidi durante il giorno perché aumentano il rischio di scottature.

Questo è uno dei più grandi miti da sfatare. È vero che i retinoidi si “rompono” alla luce del sole, motivo per cui vengono imbottigliati in imballaggi opachi e sono comunque meglio utilizzati la sera per assicurarsi che non siano resi inattivi. Tuttavia, non rendono la pelle più incline alle scottature. Questo malinteso è avvenuto perché in alcuni primi studi, le persone hanno riportato che indossando un retinoide e camminando sotto il sole si sono scottate immediatamente. Ma quel rossore è probabilmente correlato all’esposizione al calore. Studi clinici hanno dimostrato in modo abbastanza definitivo che i retinoidi non abbassano il MED – o il dosaggio eritemico minimo – della pelle umana, che è la quantità di luce UV che puoi prendere prima che la pelle si scotti.

Dovresti sempre applicare i retinoidi sulla pelle asciutta.

A volte, anche i medici infrangono le regole: Le istruzioni sulla confezione di prodotti a base di retinolo spesso consigliano di aspettare che il viso sia completamente asciutto prima di applicare un retinoide. Ma non ci sono prove nella letteratura scientifica che dimostri che la pelle umida o bagnata esacerba la sensibilità. E già che siamo in argomento: applicare un retinoide sulla pelle umida non ne massimizza la potenza. Come applichi un prodotto al retinolo non influisce su quanto del retinolo applicato viene convertito in acido retinoico, la forma di vitamina A che effettivamente ripara la pelle. Questo è esclusivamente correlato alla chimica della tua pelle e ai recettori dei retinoidi.

Ti potrebbe anche interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *