Niacinamide: usi, benefici e controindicazioni della vitamina B3

niacinamide
Shares
Quando parliamo di invecchiamento, parliamo di discromie, macchie solari e pelle opaca e priva di energia. Quando parliamo di questo parliamo di ingredienti schiarenti, e quando lo facciamo non possiamo non tirare in ballo la vitamina B3 più comunemente conosciuta come Niacinamide.

Ne parlo perché ho avuto modo di testarla in prima persona e devo dire che mi ha cambiato la vita o meglio mi ha cambiato la pelle! In particolare leggete fino in fondo dove parlo dei sieri alla niacinamide e zinco, elisir che mi fatto dire addio ai brufoli!

Cos’è la vitamina B3?

Quando pensiamo ai benefici della pelle e alla vitamina B3, ci riferiamo a una forma specifica di B3 (un’ammide) chiamata nicotinamide (nota anche come niacinamide). La nicotinamide è una vitamina idrosolubile essenziale, che non viene sintetizzata nel corpo, nel senso che dobbiamo mangiarla per riceverne i benefici. Pertanto, se vogliamo sfruttare i benefici schiarenti della nicotinamide, dobbiamo ingerirla tramite integratore o applicata localmente sulla pelle.

La nicotinamide si trova in alcune formulazioni topiche e può essere utilizzata al mattino o alla sera come una crema, in genere dopo un trattamento delicato pulizia. La vitamina B3 si trova anche in alcuni dei sieri preferiti, che possono essere applicati prima o nella tua crema da notte.

I benefici della vitamina B3

In breve, è incredibilmente rigenerante. La nicotinamide aiuta a ripristinare l’energia cellulare, riparare il DNA danneggiato e ridurre gli effetti immunosoppressivi dei raggi UV indotti dal sole. Una sorta di fonte dell’eterna giovinezza che combatte i fattori di stress interni ed esterni che possono portare al deterioramento o al danneggiamento della nostra pelle nonchè ai segni prematuri dell’invecchiamento come discromie e rughe. Per quanto riguarda la luminosità in particolare, la nicotinamide ha dimostrato di prevenire il trasferimento di pigmento all’interno della pelle, che può aiutare a ridurre le macchie marroni.

Meno arrossamenti (grazie alle proprietà antinfiammatorie della vitamina B3), idratazione preservata, barriera cutanea rafforzata e migliore sintesi di grassi sani (fattore chiave per una pelle luminosa). Viene consigliata alle persone con pelle sensibile o per quelle con altre condizioni come la rosacea o l’eczema.

Si può trovare anche nelle creme solari ed è una buona opzione per le persone che sono preoccupate per eventuali irritazioni causate dai prodotti per la cura della pelle o che hanno difficoltà a usare le creme a causa di allergie.

Effetti collaterali della vitamina B3

La niacinamide è un ingrediente potente sia per l’idratazione della pelle che per la luminosità della pelle. Ma se usato in alte concentrazioni in un prodotto per la cura della pelle, può causare irritazione alla pelle. Quindi, si consiglia di utilizzare basse concentrazioni (1-2%) di vitamina B3 in una formulazione per la skin care. Fondamentalmente, non abusarne, o potresti riscontrare arrossamenti o (ancora peggio) dermatiti.

Niacinamide come si usa

La chiave per ottenere i benefici della vitamina B3 si riduce alla scelta saggia della selezione di prodotti che la contengono. L nostra pelle è intelligente e poiché il suo compito è agire come una barriera, proteggendo il nostro corpo da invasori potenzialmente dannosi, non tutte le formulazioni topiche possono vantare la capacità di penetrare efficacemente nella pelle.

Qualsiasi ingrediente attivo applicato localmente deve essere formulato in modo tale da poter penetrare nella pelle dove è necessario. Se la nicotinamide penetra con successo questa barriera, può allora essere efficace. Cerca prodotti B3 con studi scientifici comprovati e non solo elenchi di ingredienti accattivanti. Dovresti usarla al mattino anche se probabilmente sarà contenuta in prodotti che vantano proprietà schiarenti.

I migliori amici della Niacinamide

Un fatto poco noto è che la maggior parte dei prodotti per la cura della pelle funzionano meglio se abbinati ad altri ingredienti.Per quanto riguarda la pigmentazione in particolare, la nicotinamide è meglio abbinata ad altri ingredienti come l’idrochinone, l’acido cogico, l’arbutina e la soia, che possono lavorare in sinergia sugli accumuli di pigmento per aiutare a eliminare le macchie marroni e discromie.

La niacinamide lavora molto bene se abbinata allo zinco, non a caso sul mercato è tutto un proliferare di sieri niacinamide e zinco.

Quanto alle proprietà dello zinco esso è in grado di contrastare la proliferazione batterica e di altri microrganismi,  lenire ed asciugare brufoli e imperfezioni grazie alle sue proprietà astringenti, lenire e alleviare gli arrossamenti favorendo la normale fisiologia cutanea, fornendo uno schermo protettivo nei confronti di raggi solari e agenti atmosferici.

Sieri niacinamide e zinco

facetheory
Porebright Siero N20 Pro Face Theory – 31 Euro
siero-theordinary
The Ordinary Niacinamide 10% + Zinco 1% Formula Anti-Imperfezioni – 6,90 € Su Sephora
siero-lasaponaria
La Saponaria Niacinamide + Zinco – 8,89 Euro su Ecco Verde
siero-revolution
Revolution Skincare 15% Niacinamide Super Serum su Look Fantastic

Ti potrebbe anche interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.