I trattamenti di medicina e chirurgia estetica preferiti dalle star

medicina-estetica-celebrities
Shares

La chirurgia e la medicina estetica sono ormai un fatto, un fatto alla portata di tutti. Se qualche anno fa si ricorreva alla medicina ed alla chirurgia plastica per far fronte a difetti facciali evidenti o per sottoporsi a trattamenti di ringiovanimento facciale molto estremi, oggi il settore sta strizzando l’occhio sempre di più alle giovanissime alla perenne ricerca di un volto da “Instagram” e sempre più di fatto influenzate dalle tendenze lanciate dalle star e dalle celebrities.

In questo articolo vedremo proprio i trattamenti di medicina estetica più popolari tra le vips.

bella-hadid-bolla-di-bichat
Il risultato della rimozione della bolla di Bichat su Bella Hadid… E molti altri interventi.

Rimozione della bolla di Bichat

La rimozione della bolla di Bichat è un vero must tra chi vuole un viso dall’aspetto più magro ed affilato. La bolla di Bichat è un accumulo di grasso o meglio tessuto adiposo presente all’interno della guancia tra i due muscoli principali di quella zona, il muscolo massettere e il muscolo buccinatore. Eliminando questo accumulo di tessuto adiposo il viso risulta più elegante e scavato, anche se bisogna stare attente perché la bolla di Bichat ha anche, naturalmente, una certa utilità. Questo cuscinetto adiposo viene utilizzato nella masticazione e nei bambini risulta fondamentale durante la poppata perché sorregge le guance e rende possibile l’allattamento. I bimbi hanno una bolla di Bichat particolarmente pronunciata che gli conferisce quelle belle guanciotte irresistibili. In età adulta questo cuscinetto viene a ridursi.

È quindi un intervento di rimodellamento facciale particolarmente efficace ma non senza controindicazioni, proprio perché questo cuscinetto protegge i muscoli facciali. Tra le dive che si sono sottoposte a questo intervento Kendall Jenner, Bella Hadid o Emily Ratajkowski.

Il laser Q-Switch

Si tratta di un laser di ultima generazione che può essere utilizzato in molteplici contesti. Dalla rimozione delle macchie solari su viso e mani, al miglioramento della grana della pelle a seguito delle cicatrici dell’acne. Il laser q-switch va a distruggere in maniera selettiva le particelle di pigmento che sono alla base di una discromia. Può trattarsi di particelle endogene come la melanina o di particelle esogene come il pigmento dei tatuaggi. Si tratta di trattamenti con un livello di invasività davvero minimo e l’unico fastidio è rappresentato dalla formazione di piccole crosticine.

kim-kardashian-prp
Kim Kardashian “Vampire Facial”

PRP

Si tratta di un trattamento a base di plasma ricco di piastrine (P.R.P). È un trattamento di medicina rigenerativa ottenuto da una lavorazione del sangue stesso del paziente. Da questo sangue vengono isolate le piastrine altamente in grado di riparare e rigenerare i tessuti. Questo trattamento viene utilizzato per il ringiovanimento facciale, per la caduta dei capelli e la stimolazione delle ferite. L’intervento dura 15-45 minuti ed il giorno dopo si può riprendere la normalmente la propria vita. È in trattamento che in America viene sarcasticamente chiamato “Vampire facial” poiché di fatto assomiglia ad una maschera di bellezza a base di sangue. Grande fan di questo trattamento Kim Kardashian.

kelly-osburne-filler
Risultato del filler alla mandibola di Kelly Osburne

Filler

Lo so che sapete che il filler è gettonatissimo ma quello che non sapete è che esistono molti più trattamenti filler di quello che pensate. Oltre a quelli “antiage” per colmare là dove il turgore giovanile è venuto meno, esistono filler che cambiano la percezione della linea della mandibola, esiste il filler occhiaie che colma l’incavo sotto gli occhi che peggiora l’aspetto delle occhiaie o lo crea là dove non fosse presente ed esiste, ancora, il rinofiller, ovvero iniezioni di acido ialuronico e tossina botulinica che hanno lo scopo di trattare alcune comuni malformazioni riferire soprattutto alla punto del naso o al dorso di quest’ultimo. In altre parole permette di correggere la forma del naso senza la necessità di ricorrere ad un trattamento chirurgico. L’intervento dura 10-15 minuti dopo di che si può tornare alla vita di tutti i giorni normalmente. Il rinofiller ha un effetto che dura dagli 8 ai 12 mesi.

Ti potrebbe anche interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.