Eterocromia: la bellezza degli occhi di colore diverso

eterocromia-occhi-diversi

Online troverete mille aforismi e frasi celebri sulla bellezza degli occhi. Ma non ne troverete nessuno sull’eterocromia, poiché con la sua rarità fa diventare uno sguardo ancora più magnetico ed impossibile da non notare.

Con il termine eterocromia si intende un tratto somatico caratterizzato da due parti del corpo con colorazione differente. Anche se potrebbe coinvolgere qualsiasi parte del corpo, l’eterocromia si manifesta soprattutto nel colore delle iridi. L’eterocromia è determinata dalla quantità di melanina presente nell’iride, che quindi la pigmenta. Se il pigmento è scarso avremmo degli occhi azzurri o comunque chiari, se il pigmento viceversa è abbondante gli occhi saranno marroni. Non è un caso poi che chi ha gli occhi chiari, quasi sempre abbia anche la pelle chiara. Una curiosità: i bambini fino ai 3 anni hanno spesso gli occhi chiari ma poi chissà perchè si scuriscono. Questo perchè intorno a quell’età inizia una consistente produzione di melanina.

L’eterocromia non è una prerogativa degli umani ma si manifesta anche in cani e gatti.

L’eterocromia può consistere in una macchia di colore di verso sull’iride: magari una macchia nocciola su un’iride azzurra o verde. Oppure può consiste nell’avere proprio due occhi di diverso colore, magari uno verde ed uno azzurro. Tra le celebrità con questa caratteristica le attrici Kate Bosworth e Jessica Cauffiel o l’attore Dominic Sherwood.

L’eterocromia degli occhi può essere molto evidente come nel caso del contrasto tra marrone ed azzurro, ma può anche essere appena appena notabile, come nel caso di occhi di due marroni diversi (nocciola e marrone scuro) oppure nel caso di due occhi diversamente verdi. Due celebrity con gli occhi appena appena differenti sono le attrici Mila Kunis e Demi Moore.

mila-kunis-demi-moore

A questo punto voi vi aspettate che io citi David Bowie, i cui occhi differenti sono diventati davvero iconici ma la verità è che nel caso di David Bowie si parla di l’anisocoria che consta, invece, in un differente diametro delle due pupille connesso ad una dilatazione anormale di uno sfintere pupillare. Nel caso di David Bowie questa condizione fu determinata da un pugno ricevuto dal fratello.

C’è anche chi, ispirato evidentemente da Bowie ha ricreato l’aspetto di due occhi diversi grazie all’uso di lenti a contatto colorate, come Marilyn Manson che tutti ricordiamo per la sua lente color ghiaccio che indossò per anni.

A livello di makeup l’eterocromia non è causa di problemi perchè nella scelta del trucco occhi possiamo dare la priorità a quelli che sono i toni che ben si adattano a quello che è il colore di occhi predominante. Avete paura di sbagliare? Una palette di ombretti nude e passa la paura!

Ti potrebbe anche interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *