Cosa scatena la rosacea

rosacea
0Shares
0 0

Soffrire di rosacea per quanto possa essere fastidioso è piuttosto comune: 415 milioni di persone ne soffrono. In questo articolo partiremo dalla definizione di rosacea per capire cosa scatena e come evitatare di peggiorarla.

Che cos’è la rosacea

La rosacea è una patologia della pelle che provoca arrossamenti sulla parte centrale del viso. La rosacea è descritta come un disturbo infiammatorio ed è esacerbata da fattori che irritano la pelle. Esistono ci sono quattro sottogruppi di rosacea, che possono sovrapporsi e spostarsi l’uno con l’altro. La rosacea eritematotelangiectatica, o ETR, è caratterizzata da arrossamentodel viso persistente. Potresti anche vedere vasi sanguigni visibili. Il secondo tipo è papulopustolare, o acne rosacea, e comprende protuberanze rosse sulla fronte e guance su un tono della pelle rosso e irritato. Esiste anche la rosacea phymatous, dove la pelle del naso e le ghiandole sebacee sono ispessite; “Phyma” significa gonfiore, massa o bulbo in greco. Infine, c’è la rosacea oculare, che è principalmente focalizzata intorno agli occhi. La rosacea è sempre accompagnata arrossamento della pelle, sebbene possa essere persistente o transitorio, il che rende difficile la diagnosi. Se noti che arrossisci più spesso e più a lungo della maggior parte delle persone, potresti avere la rosacea. Se sei incline a ottenere protuberanze rosse e irritate sulle guance che non iniziano come punti bianchi e hanno pori larghi e vasi sanguigni rotti lungo il naso, potresti avere la rosacea.

Quali sono le cause delle riacutizzazioni della rosacea?

rosacea-cause

La rosacea è la risposta del tuo corpo all’infiammazione, quindi è importante tenere presente alcuni fattori scatenanti dei sistemi nervoso, immunitario e vascolare che possono provocare riacutizzazioni. E quei fattori scatenanti spesso variano da persona a persona. Secondo un sondaggio condotto dalla National Rosacea Society, l’esposizione al sole e lo stress emotivo tra i fattori più comuni. I medici intervistati a riguardo hanno anche menzionato il vino rosso (e già!), la caffeina, le docce calde, il cibo piccante, il caldo, lo stress, il vento e il freddo, le bevande calde e il fumo come cause comuni di riacutizzazioni. I dermatologi lavoreranno con i pazienti per identificare ed eliminare i fattori scatenanti della dieta. La maggior parte dei pazienti noterà entro 15 minuti se quello che hanno mangiato sta scatenando una reazione a livello di rossore. Puoi creare un diario alimentare o fare un test per le allergie alimentari. Inoltre, l’esercizio fisico, alcuni farmaci e cosmetici possono rendere più intensa una riacutizzazione. Simile all’acne, la rosacea può anche essere innescata da cambiamenti ormonali. Molte persone notano la rosacea dopo la pubertà o la menopausa, poiché gli ormoni cambiano e la loro funzione di barriera cutanea è compromessa. Viene diagnosticata più spesso in età adulta e, sebbene sia più diffusa nelle donne dalla pelle chiara del patrimonio nordeuropeo, può interessare tutti i tipi di pelle ed etnie, sebbene possa essere più difficile da diagnosticare nei toni della pelle scuri. Potrebbe essere più difficile vedere i vasi sanguigni rotti sulla pelle più scura. La rosacea tende ad essere genetica, il che è supportato da varie ricerche.

Che tipo di skin routine può aiutare la rosacea?

Il sole crea una reazione nei vasi sanguigni che avvia l’infiammazione. La disfunzione della barriera cutanea può anche causare irritazione, quindi la protezione solare e un regime delicato di cura della pelle sono estremamente importanti.

Evita i prodotti con fragranze che possono irritare la pelle sensibile o qualsiasi ingrediente aggressivo che può spellare la pelle come tensioattivi come lauril solfato di sodio, o tonici e astringenti con alcol, amamelide o esfolianti aggressivi.

È anche un vantaggio utilizzare quotidianamente SPF e creme solari a base minerale con ossido di zinco o biossido di titanio che sono generalmente tollerabili nelle pelli sensibili. Poiché la luce UV in generale è considerata un fattore scatenante, l’uso quotidiano della protezione solare è essenziale, anche se stai all’ombra.

E sei una fanatica degli acidi (per la cura della pelle), prova a rivedere quelli che ti creano formicolio. I comuni trattamenti dell’acne possono irritare ulteriormente la pelle. Consiglio di evitare l’urea, l’acido glicolico, l’acido lattico e l’acido salicilico. Inoltre, eviterei il perossido di benzoile in quanto ciò potrebbe anche causare irritazione. Adapalene è un retinoide presente in prodotti e può aiutare con il trattamento dell’acne, motivo per cui può essere raccomandato per alcuni tipi di rosacea.

I retinoidi sono consigliati fintanto che la rosacea non subisce una riacutizzazione attiva, perché possono aiutare a rafforzare la pelle nel tempo. È fondamentale consultare il proprio dermatologo o evitare qualsiasi ingrediente che possa infiammare la pelle e che differisca da paziente a paziente. Una buona regola empirica è quella di evitare qualsiasi prodotto formulato per la pelle grassa o acneica, poiché molti possono essere troppo aggressivi per le carnagioni soggette alla rosacea.

Il primo passo dovrebbe essere un detergente delicato, quindi utilizzare una crema idratante delicata. I prodotti minerali sono tuoi amici, quindi completa la tua cura della pelle con una crema solare minerale e finisci con il trucco minerale.

Il nostro microbioma gioca un ruolo importante anche nella salute generale della nostra pelle; ha bisogno di un sano mix di batteri sia sulla nostra pelle che nel nostro corpo per fare cose come digerire il cibo e regolare il nostro sistema immunitario. Questo è spesso il motivo per cui si raccomandano pre e probiotici oltre alle opzioni di trattamento come gli antibiotici. Probiotici come il lattobacillo e il bifidobatterio hanno dimostrato di ridurre l’infiammazione sistemica e migliorare la rosacea. I prebiotici incoraggiano la crescita di batteri sani sulla pelle.  Studi emergenti stanno dimostrando il vantaggio di ripristinare l’equilibrio del sistema immunitario e aiutare a tenere sotto controllo la rosacea e altre condizioni infiammatorie. Il tuo intestino e la tua pelle sono i punti in cui il sistema immunitario reagisce con il mondo esterno e il mantenimento del microbioma migliorerà la capacità di resistenza del corpo agli stress e ai fattori scatenanti della rosacea.

Ti potrebbe anche interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *