Chignon basso: consigli e tutorial

chignon-basso
0Shares
0 0

È estate e fa caldo: parola d’ordine capelli raccolti. Il principe dei capelli raccolti è indubbiamente lo chignon o bun. Lo chignon alto o in cima alla testa, come ci ha insegnato Instagram, può essere molto pratico per molte ragioni. Potreste per esempio non avere i capelli abbastanza lunghi per uno chignon degno di questo nome oppure potreste avere il cuoio capelluto particolarmente delicato e potrebbe risentirne se tendete i capelli in cima alla testa per realizzare un bun. Perché quindi non provare con uno chignon basso? Tra i buoni motivi per provare un bun basso ci sono il fatto:

  • Che è molto elegante
  • Che è utile se i capelli non sono più pulitissimi
  • Che può essere realizzato anche con i capelli corti
  • Che va a sollecitare di meno il cuoio capelluto
  • Che quando sciogliete lo chignon vi ritroverete i capelli delicatamente ondulati senza la necessità di usare piastre o ferri arriccia capelli.
  • Che è molto tattico se in estate portate abitualmente il cappello

Qui sotto vi ho riportato alcuni tutorial per realizzare uno chignon basso. Si tratta di pettinature raccolte estremamente facili per chi con i capelli è impedita… come me!

Ti potrebbe anche interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *