Anello da cocktail: cos’è e come indossarlo

cocktail-ring-anello
0Shares
0 0

Gli anelli da cocktail sono un po’ fuori posto nel mondo della gioielleria. E nessuno è ben certo su dove collocarli all’interno della gerarchia dei gioielli. Ed in effetti sono delle creazioni di gioielleria abbastanza originali. Sono saliti alla ribalta durante l’era del proibizionismo grazie ai numerosi partiti segreti – e illegali – che si radunavano in tutto gli Stati Uniti. Le donne stavano iniziando a vedere cambiamenti nel proprio ruolo sia nella famiglia che nella società, e così l’anello del cocktail divenne una sorta di dichiarazione di “sono arrivata” per molte.

Storia dei cocktail ring

anello-cocktail-topazio-blu
Anello da cocktail con topazio blu

In generale, le persone che partecipavano ai party durante il proibizionismo erano ben inserite nella società e più ricche della maggior parte delle persone. Ciò significava che gli anelli da cocktail erano grandi, audaci e decorati, con un enorme diamante al centro e altre pietre più piccole che lo circondavano. Non c’erano regole sulla loro realizzazione, sul design o sulla gamma di colori utilizzati e, praticamente, tutto andava bene. La popolarità degli anelli da cocktail ha raggiunto il suo apice negli anni ’40 e ’50 ma ha visto un netto declino quando le tendenze e le mode cambiarono drammaticamente negli anni ’60.

Gli anni ’80, con tutto il loro spandex, le pettinature voluminose e le linee “gender fluid”, hanno visto gli anelli da cocktail tornare in grande stile, e da allora sono sempre rimasti popolari.

Come indossare un anello da cocktail

Gli anelli da cocktail erano – e lo sono ancora – prevalentemente indossati sulla mano destra, al fine di definire una netta separazione dagli anelli di fidanzamento, dalla fede nuziale o da altri anelli più personali. Sono destinati ad essere indossati in occasioni specifiche, dove “l’elaborato” e “l’eccessivo” diventano normali per la sera e pertanto non necessitano di un anello dal gusto quotidiano. C’è chi sceglie di indossare un anello da cocktail sull’indice della mano destra. Un’altra considerazione quando si indossa un anello da cocktail è con quali vestiti abbinarlo. Alcune persone cercano di abbinare i loro anelli da cocktail con gli orecchini o i vestiti che indossano. Ci sono alcuni collezionisti che non indossano mai il loro anello da cocktail, ma piuttosto li tengono in vetrine e li mostrano.

Come è composto un anello da cocktail

anello-cocktail-ametista
Anello da cocktail con ametista

Sebbene gli anelli da cocktail abbiano sempre contenuto diamanti, smeraldi, rubini e altro, il desiderio di anelli da cocktail meno costosi è sempre stato vivo in quelli non abbastanza fortunati da poter spendere migliaia di euro in un singolo anello occasionale. Per questo motivo, gli anelli da cocktail con vetro colorato o altri materiali più economici sono in circolazione da diversi decenni. Negli spettacoli televisivi, spesso vedi qualcuno che ha un anello costoso, solo per sentirsi dire che in realtà è un costume di scena. In questo caso, si tratta infatti di un tipo di vetro al piombo molto denso. Per la sua densità ha un alto indice di rifrazione, simulando l’effetto di una vera pietra preziosa.

La mancanza di requisiti formali significa sobrietà e traduzione sono cose che è meglio lasciare ad altre occasioni. Ciò non significa che gli anelli siano sfacciati o eccessivi, tutt’altro, significa solo che sono un po’ più difficili da non notare!

Cosa sapere prima di comprare un cocktail ring

Ecco alcuni pensieri e avvertenze da tenere presente prima di acquistare un cocktail ring:

  • Assicurati di acquistare solo da un venditore affidabile. Ci sono molti anelli finti (con pietra sintetica) che sembrano molto simili alle loro controparti molto costose. Assicurati di acquistare un anello da cocktail solo da qualcuno che conoscerà la differenza tra i due.
  • Molti anelli da cocktail in oro hanno una percentuale molto bassa di oro e un’alta percentuale di nichel e altre leghe. Assicurati di non essere allergico al nichel prima di acquistare l’anello d’oro di bassa qualità.
  • Assicurarsi che tutte le pietre siano ben saldate alla struttura. Gli anelli da cocktail in genere hanno molte pietre. Assicurati di agitare l’anello vicino all’orecchio e ascolta se le pietre risultano allentate. Se le pietre non sono sicure, cadranno.

Copyright immagine: connoisseurs.com

Ti potrebbe anche interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *