Al calduccio ma stilose durante la stagione fredda

stilose-in-inverno
Ci sono due grandi categorie di donne: quelle che soffrono il freddo e quelle che non lo soffrono. Quelle che soffrono le basse temperature hanno poi un secondo problema: ripararsi dal freddo rimanendo stilose, ovvero evitando di sembrare l’omino Michelin, infagottate in maxi piumini e parure sciarpa+berretto di lana confezionate dalla nonna! In questo articolo quindi vedremo come risultare stilose d’inverno senza morire assiderate.

Ad ogni stagione i suoi capi

Quella gonna vi sta benissimo ma è adatta alla primavera? Allora la rivedrete in primavera! A volte per essere stilose in inverno basta non dare l’impressione di stare morendo di freddo! E se pensate che nel vostro guardaroba autunno-inverno manchi qualcosa di fondamentale per sopravvivere al freddo mano alla carta di credito e colmate le lacune: siti come Stileo, Amazon et simila stanno aggiornando i loro cataloghi prodotti con i nuovi arrivi A/I. Non potete arrivare impreparate..

Attenzione alle previsioni

Sembra banale ma spesso guardare il meteo può salvarci la giornata evitandoci brutte cadute si stile. Portare l’ombrello con se per non finire fradicie, oppure evitare pantaloni che potrebbero inzupparsi in una pozzanghera a fine giornata può veramente fare la differenza.

Mettete le calze per Dio!

Molte di voi saranno indignate e mi diranno che con le décolleté non si mettono le calze, ma è altrettanto vero che tutte le mie amiche che portano avanti questa filosofia si ammalano ogni inverno! Optate, nelle giornate più fredde per un bel paio di calze altamente coprenti nere abbinate con delle décolleté o degli stivaletti neri. Il nero+nero creerà l’illusione ottica di una gamba più lunga facendovi sembrare più alte.

Ode al cappello

Il cappello è un accessorio che ha perso appeal nel corso degli anni: un vero peccato durante l’inverno poiché il 40-50% del calore corporeo viene disperso proprio dalla testa. Pertanto tenere al caldo il capo è fondamentale per non sentire freddo. Tra le proposte che potete copiare: un cappello in feltro a tesa larga (che vi ripara anche dal sole), un baschetto sistemato un po’ obliquo (come faccio io, alla francese) , un berretto in lana lavorata (classico e romantico).

Investi in un buon cappotto

Il cappotto è il capo che d’inverno può davvero fare la differenza. Quindi non lesinate ed acquistate un cappotto di alta qualità. E se l’idea di indossare lo stesso cappotto tutto l’inverno vi annoia provate questi abbinamenti:

  • cappotto + una spilla molto vistosa
  • cappotto + poncho/mantella (io faccio così)
  • cappotto + foulard di ispirazione russa
  • cappotto nero + stola in ecopelliccia (Dita Von Tease approverebbe!)

Un accessorio fondamentale

Stare al caldo in inverno spesso vuol dire vestirsi a strati. Questo significa che probabilmente se entrate in treno, in banca, in un centro commerciale, dovrete rimuovere uno o più strati: una mantella, una sciarpa o un cardigan. Non potete pensare di tenerli in mano, quando magari le mani vi servono libere. La soluzione è un’ampia borsa shopper in cui riporre i capi inutilizzati quando non vi servono.

Ti potrebbe anche interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *