Pori dilatati: 4 cose da sapere tra cause e rimedi

pori-dilatati-cause-rimedi

Tra i mille motivi per cui lo stato della nostra pelle non ci soddisfa, ci sono i pori dilatati. Rendono la pelle meno bella ed online rimarrete stupite, esistono migliaia e migliaia di pagine web che parlano delle cause dei pori dilatati e dei rimedi per restringerli. Insomma i pori dilatati non piacciono a nessuno, inclusa io, dal momento che ne soffro! Dal momento quindi che il problema mi è caro, ho voluto fare un elenco di cose da sapere sui pori dilatati, in modo da rivedere come vi prendete cura della pelle al fine di combattere questo fastidioso inestetismo.

Cominciamo con qualche informazione “anatomica” riguardo ai pori. La pelle è costituita da pori del sebo e pori del sudore. I pori del sebo sono in realtà i follicoli piliferi. Ciascuno contiene una ghiandola sebacea che produce olio (sebo), e questi pori tendono ad essere la fonte del nostro malcontento cosmetico. Le ghiandole sudoripare sono molto piccole, quindi sono i follicoli piliferi che ci infastidiscono di più e che tendono ad occludersi apparendo brutti e spesso generando i punti neri.

  1. La larghezza dei pori è un fattore genetico. Quindi dovete ringraziare o viceversa maledire, i vostri antenati se li avete dilatati. Insieme ai pori dilatati potreste avere ereditato anche la pelle grassa o mista, ma questo non è necessariamente un male. Grazie infatti alla maggiore produzione di sebo la vostra pelle risulterà costantemente più idratata ed alla lunga vi farà apparire più giovani, facendo comparire più in la nel tempo le rughe.
  2. I pori dilatati peggiorano con l’età e con il sole. Invecchiando, il nostro collagene si deteriora, causando la perdita dell’elasticità della pelle. Mentre la pelle si rilassa, i pori si dilatano; la pelle perde il suo turgore giovanile e i nostri pori diventano più evidenti. Il rilassamento della pelle allunga i pori facendogli assumere una forma a goccia. Quanto ai danni solari, questi infiammano l’epidermide, inspessendo le cellule della pelle. Le cellule “ustionate” si raggruppano intorno ai bordi di un poro, facendolo apparire ancora più grande.
  3. Brutte abitudini, brutti pori. Inalare regolarmente nicotina secca la pelle, restringendo i vasi sanguigni che forniscono ossigeno e nutrimento. Questo priva la pelle di nutrienti importanti e accelera il processo di invecchiamento. Una cattiva alimentazione, la mancanza di una corretta idratazione, la frequentazione dei solarium e la negligenza nella detersione del viso possono sembrare cause dei pori dilatati “meno gravi”, ma anche queste contribuiscono ad acuire il problema.
  4. Non puoi ridurre i pori dilatati ma puoi minimizzarne l’aspetto. E già… i pori dilatati, sono come un diamante: per sempre! Ma se confrontati con altri inestetismi della pelle (come per esempio l’acne) possiamo conviverci sicuramente più serenamente. Tanto per dire il 45% delle donne è scontenta dell’aspetto dei propri pori, più scontenta ancora dell’aspetto delle proprie rughe. Detto questo ci sono comunque un sacco di rimedi e prodotti per minimizzare i pori.

Rimedi naturali per minimizzare i pori:

  • bevi regolarmente molta acqua, evita le sigarette e riduci al minimo l’esposizione al sole
  • detergi con un prodotto la pelle al mattino ed alla sera, dedicati con regolarità alla pratica dell’esfoliazione, indossa sempre un buon filtro solare
  • risciacqua il viso con acqua fredda, questo dona turgore alla pelle e minimizza l’aspetto dei pori

Trattamenti professionali e prodotti per i pori dilati:

  • per le occasioni speciali scegli una maschera di bellezza specifica per i pori dilatati
  • sempre e solo per le occasione speciali, non azzardatevi a farlo ogni giorno, al fine di far veramente scomparire i pori dilatati potete optare per un primer siliconico. In questo beauty blog ho recensito due primer viso uno in questo articolo, uno in questo. Si tratta letteralmente di un “film” che leviga l’aspetto del poro, sarebbe impensabile usarlo ogni giorno.
  • un trattamento professionale al quale mi sono sottoposta per cancellare certe cicatrici dell’acne e che ha avuto come effetto concomitante, la riduzione dell’aspetto dei pori per qualche settimane è la dermoabrasione, un peeling meccanico molto forte. Parlatene con il vostro dermatologo.

Ti potrebbe anche interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *