Vestiti per neonati: i principali indumenti per ogni stagione

vestiario-bambini
Shares

Meta titolo: vestiti per neonati

Meta descrizione: capire come vestire un bambino non è sempre semplice, con qualche nozione base e un po’ di osservazione diventerà un gioco da ragazzi.

Vestiti per neonati: i principali indumenti per ogni stagione

Quando si è inesperti e alle prime armi nella cura del bambino può sembrare complicato fare anche le cose più semplici. Sappiate che non è questione di inadeguatezza, ma solo di esperienza. Con il tempo si impara a fare tutto, specialmente ad interpretare le necessità del bambino.

Durante il vostro percorso da neogenitori sentirete molto spesso opinioni diverse e talvolta contrastanti, chi ascoltare? La risposta viene sempre dal vostro bambino, ci sono dei segnali che possono essere osservati e interpretati in modo da capire qual è la cosa più giusta da fare.

In questo caso parliamo di come scegliere vestiti per neonati  adatti, che proteggano bene i nostri piccoli da tutte le variazioni climatiche, si tratta di una pratica che può sembrare molto banale, ma che in realtà è di fondamentale importanza, di fatto, vestire in modo adeguato un bambino preverrà l’insorgere di influenze o raffreddori e contribuirà quindi alla sua salute.

Per vestire al meglio il bambino si deve tener conto ovviamente della stagione e della temperatura in cui ci si trova, ma è importante ricordarsi alcune regole generali, vediamole insieme.

La temperatura dei neonati

Generalmente si sente dire che i bambini sentono il freddo e il caldo come gli adulti, quindi, è sufficiente vestirli in base alla percezione che hanno i genitori della temperatura con due strati in più.

Il fatto è che i bambini appena nati non hanno ancora sviluppato la capacità di termoregolarsi, per cui la temperatura deve essere mantenuta, attraverso un buon abbigliamento, tra i 36.5°C e i 37.5°C.

Per farlo sarà sufficiente osservare tre regole molto semplici: stare attenti al surriscaldamento, vestire il bambino a cipolla o avere dei cambi sempre pronti in borsa, usare accessori come cappellino e calzine.

Di solito quando fa molto freddo si tende a coprire molto il bambino provocando il surriscaldamento del corpo che porterà poi alla sudorazione. Il sudore con le correnti d’aria si fredderà aumentando il rischio di influenze.

Per monitorare la temperatura non bisogna sentire i piedi e le mani perché daranno indicazioni falsate, è meglio sentire la schiena, se è bagnata sarà meglio alleggerirlo.

È qui che arriviamo alla seconda regola, vestirlo di strati. Nel caso si dovessero verificare cambi di temperatura, entrando per esempio in un posto con il riscaldamento acceso o con l’aria condizionata, è bene regolare gli strati o portare un cambio.

Mai scordarsi invece di cappellino e calzine, anche d’estate possono sempre tornare utili.

Come vestire un neonato in inverno

L’inverno è una stagione difficile per tutti, adulti e bambini. Gli sbalzi di temperatura, il freddo e il vento mettono tutti a dura prova.

L’abbigliamento migliore per i neonati è ovviamente composto da molti strati tra cui: body in cotone, calzine da mettere sotto la tutina, una maglia e un maglioncino più pesanti, pantaloni pesanti magari di tessuto felpato. Durante le uscite è sempre bene tapparlo con un giubbotto pesante, ovviamente, guanti, cappello e sciarpina.

Come vestirlo in estate

Con le temperature sempre più in aumento d’estate sudare è all’ordine del giorno, anche solo stando fermi immobili si sentirà la gocciolina scendere dalla fronte.

La stessa cosa succede ai neonati che passano molto tempo in carrozzina, per questo è importante utilizzare vestiti leggeri e traspiranti in grado di assorbire il sudore.

Per le stagioni calde si può optare per body a maniche corte, pagliaccetti sgambati, calzine di cotone e per quando si è in giro è bene ricordare di portare la copertina di cotone, l’aria condizionata può fare danni e sarebbe meglio evitare una grande escursione termica tra le temperature esterne e quelle interne.

Ti potrebbe anche interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.