Tonico schiarente: come si usa e quale scegliere

tonico-illuminante
Shares

L’efficacia della mia skin care ha subito un boost da quando ho profondamente compreso l’importanza di una pulizia profonda. Parlare di pulizia significa sia parlare di detersione, sia parlare di esfoliazione. Quando pensiamo all’esfoliazione tipicamente pensiamo a scrub, gommage e peeling, ma ci dimentichiamo di un prodotto secondario ma da rivalutare: il tonico schiarente.

Il questo post vedremo le proprietà del tonico schiarente ed i migliori tonici schiarenti acquistabili in Italia. Ma prima ripassino sulla funzione del tonico.

Cos’è e quando si usa un tonico schiarente

Il tonico è un prodotto per la cura della pelle che va utilizzato dopo la detersione del viso e prima di sieri e prodotti idratanti.

Le funzioni del tonico sono prettamente due:

  • Ripristinare il Ph della pelle dopo la detersione
  • Eliminare dal viso eventuali tracce di calcare presenti nell’acqua con cui avete sciacquato il viso

Oltre a queste due funzioni primarie il tonico può avere differenti funzioni “specifiche” le più polari sono:

  • L’effetto astringente
  • L’effetto idratante
  • L’effetto lenitivo
  • L’effetto schiarente

È obbligatorio utilizzare un tonico? No, ma questo prodotto può rendere la vostra skin routine davvero completa.

Cos’è un tonico schiarente

Il tonico schiarente ha la funzione di schiarire la pelle favorendo il ricambio dell’epidermide, eliminando macchie solari e rossori lasciati da brufoli ed imperfezioni.

Quali ingredienti ricercare in un tonico schiarente

Come abbiamo detto sopra il tonico schiarente ha lo scopo aiutare il rinnovamento dell’epidermide facendola apparire affinata e luminosa. Per questo motivo un tonico schiarente ed illuminante deve contenere ingredienti blandamente esfolianti, che favoriscano il rinnovo cellulare ma anche attivi lenitivi che limitino gli arrossamenti della pelle.

Tra i migliori ingredienti da ricercare nell’inci di un toner ricordiamo:

  • La vitamina C
  • L’acido glicolico
  • L’acido salicilico
  • Acido ferulico
  • Acqua di rose

Migliori tonici schiarente

Pixi VITAMIN-C TONIC

Questo tonico contiene tre importanti attivi esfolianti: la vitamina C, la corteccia di salice e gli estratti di frutta. La vitamina C inoltre ha anche un forte effetto antiossidante. I probiotici infine

Pixi GLOW TONICO

Questo tonico è da sempre un best seller perché riesce a donare alla vostra pelle un vero effetto glow. Contiene un 5% di acido glicolico ricavato da glucosio e fruttosio. Contiene aloe vera che lenisce la pelle ed è adatto ad ogni tipo di pelle. La presenza di ginseng migliora la circolazione sanguigna sul viso.

COSRX AHA/BHA tonico schiarente

Se siete appassionate di skin care coreana COSRX è uno dei marchi più iconici. Questo tonico combina oltre agli acidi idrossiacidi anche gli acidi beta idrossiacido, l’allantoina con il suo super effetto idratante. Questo consente di ottenere pulita in profondità, rinnovata ed allo stesso tempo idratante.

Revolution_Skincare-Tonici-Tonico_schiarente_niacinamide
12 euro su Zalando

Tonico schiarente niacinamide Revolution Skincare London

Se vuoi un tonico schiarente veramente economico, eccolo qui! La niacinamide è un attivo favoloso se hai la pelle a tendenza acneica, visto le sue proprietà schiarenti. Minimizza l’aspetto dei pori e rende la pelle più liscia. L’estratto di camomilla infine calma e lenisce la pelle dai rossori.

dr-hauschka-tonico-schiarente-100-ml-893699-it
26 euro su Ecco Verde

Dr. Hauschka Tonico Schiarente

Se per te un prodotto per skin care deve essere necessariamente bio allora il tonico di Dr. Hauschka è quello che ti serve. Pensato per la pelle grassa, misto o impura è un prodotto vegan, senza oli minerali, parabeni, siliconi e PEG. Oltre pulire i pori dilatati e sporchi tipici di una pelle impura, la formulazione a base di antillide, calendula e nasturzio riequilibra l’eccessiva produzione di sebo, lenendo le aree infiammate.

Ti potrebbe anche interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.