Toccarsi la faccia di continuo: perché lo facciamo e come smettere

smetterse-di-toccarsi-la-faccia
0Shares
0 0

Anni fa vidi le foto di nozze di un’amica e notai che aveva ancora dei brufoli in bella vista sul viso. Le chiesi “con le dovute cautele” come mai il truccatore non avesse coperto meglio le imperfezioni. Lei mi rispose con aria rassegnata “Che vuoi farci, mi tocco in continuazione la faccia”. Quello di toccarsi in continuazione il viso è però un problema, non solo ora visto il Coronavirus, ma in generale tanto è vero che molte persone arrivano ad andare perfino in terapia per risolvere questo problema. In questo articolo cercheremo di capire perché ci tocchiamo il viso in continuazione e come smettere.

3 ragioni per cui la gente si tocca il viso

Ti senti ansioso? Spesso le persone scelgono la faccia quando sono preoccupate per un altro aspetto della loro vita. È nello stesso spettro del disturbo ossessivo compulsivo e dei disturbi del controllo degli impulsi.  

Un altro motivo comune riguarda la concentrazione. A volte le persone lo fanno mentre sono profondamente concentrate su altri compiti come guardare la TV, leggere, guidare o alla scrivania.

O può anche essere correlato al senso di soddisfazione. Ad esempio, alcune persone affermano di provare un senso di soddisfazione quando individuano un dosso sul viso e non riescono a trattenersi dal tormentarlo. Che, naturalmente, può portare a infezioni, brufoli aggiuntivi e cicatrici. Non bene.

Gli psicologi affermano che tutti siamo un po’ predisposti a prendercela con il nostro viso. Ovviamente, le persone che non lottano con i brufoli non avranno molta possibilità di scelta. Scegliere è una forma di controllo, quindi è comune per le persone che tendono a soffrire di brufoli quando sono stressate si tormenteranno la faccia. Ma così si stressano per i brufoli, cadendo in un circolo vizioso.

6 modi per smettere di toccarsi la faccia

Tieni un diario

Che cosa c’entra con toccarsi la faccia? Ti aiuta a rilassarti, mettendo nero su bianco quello che ti crea ansia e stress… e quindi brufoli. Puoi farlo mattina o sera o anche in entrambi i momenti.

Nascondi lo specchio

Se hai un bello specchio con fattore di ingrandimento elevato, mettilo da parte. Questi specchi mettono in evidenza qualsiasi cosa esista sul tuo viso e la tentazione di toccare queste cose potrebbe diventare irresistibile.

Consulta un dermatologo

Chiedi l’aiuto di un professionista per aiutarti a far guarire la pelle ed individuare una skin routine funzionale ai problemi della tua epidermide. Ricordati che l’acne è una malattia, pertanto ci vuole un medico.

Prova con lo psicologo

Prendi in considerazione la terapia se toccarti il viso ti causa cicatrici e forse interferisce anche con altri aspetti della vita o se porta a pensieri auto-sabotanti, bassa autostima e persino depressione.

Tieni le unghie corte

La chiave per non esacerbare ancora di più il problema? Tieni le unghie corte. Iniziare la sfida di smettere di toccarsi la faccia con le unghie lunghe è doppiamente ardua.

Tieni le mani occupate

Che si tratti di qualcosa di semplice come tenere una pallina antistress o uno Slime sulla scrivania o semplicemente entrare in cucina e fare una serie di biscotti o una pagnotta di pane, tenere le mani occupate (e quindi, lontano dal viso) è un’altra grande opzione se stai cercando di liberarti dall’abitudine di tormentarti la faccia.

Ti potrebbe anche interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *