Perdita capelli inizio gravidanza: cause e rimedi

perdita-capelli-gravidanza
Shares

La gravidanza è tra gli eventi più belli della vita, attendere il proprio bambino regala gioia e tanta speranza per il futuro. Sebbene la gravidanza porti con sé tante emozioni positive, il cambiamento fisico della donna è particolarmente rilevante non solo nel grembo ma soprattutto in elementi che spesso vengono trascurati, come i capelli.

Le donne usualmente perdono in media 50-100 capelli al giorno, durante la gravidanza a causa di un aumento dei livelli ormonali si può incorrere nella completa assenza di caduta di capelli o in una copiosissima caduta degli stessi. Si calcola che si possono perdere fino a 300 capelli al giorno nei periodi di massimo stress. Come mai succede ciò e come porvi rimedio? Nelle prossime righe cercheremo di rispondere in modo esaustivo a tali domande.

Caduta dei capelli in gravidanza: le cause

La perdita di capelli in gravidanza dipende da tantissimi fattori, ma è importante suddividere tale problematica in due macrocategorie: interne ed esterne.

Cause interne: tale categoria rappresenta tutti quei problemi legati allo stato dei propri apparati e del sistema circolatorio (anemia, metabolismo, ormoni, stress, malattie croniche, farmaci ecc.). La caduta copiosa di capelli dovuta a un problema interno necessita di un intervento medico approfondito.

Cause esterne: appartengono a questa categoria tutte quelle problematiche causate da agenti esterni, come la piastra, il fon e tutti quei dispositivi atti all’indebolimento dei capelli. In questo caso una buona prevenzione e dei prodotti dedicati possono aiutare nella risoluzione del problema.


Benché categorizzare il fenomeno della caduta dei capelli in gravidanza possa aiutare nel determinare un primo approccio, è indispensabile indagare più in profondità per analizzare le cause principali di tale fenomeno. Vediamo le principali cause della caduta dei capelli durante la gravidanza.

Ormoni: come anticipato nelle righe precedenti, la caduta dei capelli è legata in modo concreto alla variazione ormonale. Maggiori saranno i valori di stress e più capelli si potranno perdere.

Salute: anche un organismo estremamente debole, con un sistema immunitario poco efficiente, induce a un processo di caduta di capelli veloce. Molto importante quindi assumere vitamine che possano rafforzare non solo i capelli ma anche il proprio stato di salute generale.

Tiroide: l’ipertiroidismo e l’ipotiroidismo, disturbi tiroidei, sebbene difficili da individuare durante la gravidanza possono essere una delle cause della perdita di capelli. Una valutazione diagnostica con esami del sangue può essere la soluzione ideale.

Mancanza di ferro: il ferro è un elemento essenziale nel corpo umano, questo ha la capacità di produrre globuli rossi estremamente importanti per trasportare ossigeno ai tessuti del corpo. Durante la gravidanza non è difficile incorrere in anemia e nella conseguente perdita di capelli.

Traumi e trattamenti: benché si tenda a dare la colpa della perdita dei capelli alla gravidanza stessa, in molti casi la causa principale risiede nei trattamenti di bellezza e nei traumi causati da questi sulla cute e sui capelli.


I rimedi per la perdita di capelli gravidanza

Analizzate le cause è opportuno dare uno sguardo a quelli che sono i rimedi concreti per rallentare o eliminare tale fastidioso problema. Come è facile immaginare esistono risoluzioni naturali e chimiche, data l’importanza della cura dei capelli concentreremo il discorso su rimedi che possano essere quanto meno invasivi per i capelli, data anche l’importanza della gravidanza.


Prevenzione: il rimedio migliore

Tra i rimedi più importanti figura la prevenzione, non vi è miglior cura che il conoscere bene i propri capelli e trattarli bene. Vediamo quali sono le fasi da seguire per una prevenzione eccellente.

Cura: cercare di evitare le pieghe è un buon inizio per evitare che i capelli si danneggino. Legare stretti i capelli periodicamente può indebolirli e farli cadere.

Nutrimento: mangiando verdura e frutta è possibile stimolare la crescita dei capelli e garantire un rafforzamento della cute.

Prodotti: l’impiego di balsamo e shampoo a base di proteine di qualità possono rafforzare il capello ed evitare la caduta.

Vitamine: oltre a frutta e verdura in alcuni casi è opportuno assumere degli integratori naturali che migliorino la salute dei capelli. Le vitamine specifiche per tale scopo sono: gruppo B, C, E e in particolar modo lo zinco e la biotina.


Perdita di capelli gravidanza: i rimedi concreti

Non sempre però si riesce a effettuare una prevenzione perfetta e si è costretti a intervenire con metodi alternativi leggermente più invasivi. Vediamo i rimedi pratici per evitare la caduta dei capelli.

Shampoo: l’utilizzo di uno shampoo delicato e di ottima qualità può fare la differenza. I capelli secchi sono particolarmente inclini alla caduta e applicare un prodotto dedicato al rafforzamento dei capelli è il primo passo per migliorarne lo stato di salute.

Asciugatura: non tutti sanno che l’asciugatura è tra i fattori più rilevanti per l’indebolimento dei capelli. Bisogna asciugare i capelli a una temperatura non troppo alta e a una distanza ragionevole dal cuoio capelluto.

Frizione: il frizionamento forzato dei capelli dopo il lavaggio favorisce la rottura e la caduta degli stessi.

Alimentazione: una buona alimentazione rafforza il metabolismo e migliora l’equilibrio ormonale.

Prodotti naturali: i prodotti come shampoo, balsamo e in particolar modo tinte per capelli devono essere scelti secondo formule naturali. Un prodotto di qualità e biologico avrà un impatto migliore sui propri capelli.


Olio di ricino in gravidanza

Quando si è alla ricerca di un rimedio concreto naturale per la caduta dei capelli in gravidanza, ci si ritrova sempre di fronte l’olio di ricino. L’olio di ricino in gravidanza è un prodotto utile per rinvigorire i capelli secchi e ristabilire una lucentezza quasi inaspettata in un periodo di così forte stress.

Sempre più cosmetici, shampoo e balsamo, presentano al loro interno una composizione con olio di ricino, ciò è dovuta dalle affinità con la cheratina, sostanza naturalmente prodotta dal corpo umano che rappresenta la base della struttura dei capelli. Elemento quindi essenziale per contrastare i capelli secchi e la comparsa delle doppie punte, ristabilendo e rigenerando le fibre sul cuoio capelluto.

Durante la gravidanza, anche nei periodi di forte stress, può essere la soluzione ideale per evitare sostanze chimiche nocive e sfruttare al meglio le proprietà naturali.

Conclusioni

La gravidanza è un momento particolare della vita di una donna, il cambiamento fisico in molti casi si lega a doppio filo a quello psicologico. La caduta dei capelli è un fattore da non trascurare, soprattutto se proveniente da un disturbo interno, ma fortunatamente nella gran parte dei casi una prevenzione oculata e l’utilizzo di prodotti naturali, come l’olio di ricino, possono essere la soluzione perfetta per restare sereni.

Ti potrebbe anche interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *