Peeling Chimici: tutto quello che volevi sapere ed i migliori marchi

peeling-chimici
Shares
Il tipo di prodotti che negli ultimi anni hanno svoltato la mia skin care? Indubbiamente i peeling chimici! Si tratta di prodotti per l’esfoliazione a base di acidi, che vanno a lavorare sullo strato di cellule morte, sulle linee sottili, sulle macchie solari e sui pori ostruiti. Qui sotto vedremo tutto quello che c’è da sapere sui peeling chimici ed insieme andremo a vedere alcuni tra i migliori peeling chimici presenti sul mercato.

Che cosa sono i peeling chimici

I peeling chimici sono prodotti per la cura della pelle. Variano per forza e ingredienti, ma la maggior parte mira a esfoliare in profondità la pelle per ridurre le linee sottili e le rughe, migliorare la luminosità e rimuovere discromie indesiderate e le macchie marroni.

In che modo un peeling chimico professionale differisce da un peeling chimico a casa?

Le formule dei peeling chimici domestici hanno concentrazioni più basse di acidi (tipo glicolico, lattico, salicilico), rendendole più sicure per l’uso domestico. I peeling in studio per contro, hanno concentrazioni più elevate di acidi, il che significa maggiori risultati immediati. Questi devono essere somministrati da un professionista autorizzato, perché potenzialmente possono bruciare o irritare la pelle.

Cosa cercare in un peeling chimico

Quando si sceglie un peeling fai-da-te, è intelligente (oltre che ovvio) considerare il proprio tipo di pelle. Ogni peeling chimico è basato su uno o più acidi quindi dovresti assicurati che prendano di mira il problema a cui stai cercando di rimediare. Ad esempio, qualcuno con la pelle incline all’acne potrebbe voler cercare un peeling all’acido salicilico, mentre qualcuno con la pelle sensibile che cerca di risolvere problemi legati iperpigmentazione è più adatto con l’acido glicolico.

Un peeling chimico a casa è sicuro?

Facciamo una premessa dicendo che l’uso di un prodotto di livello professionale a casa non è sicuro: certi acidi ad alta intensità dovrebbero essere usati “solo” da un medico.

A causa di un’ondata di video tutorial su YouTube e dell’accessibilità da parte dei consumatori ai prodotti professionali tramite fornitori come Amazon, si vedono sempre più casi di gravi danni alla pelle, tutti che canno come scenario il bagno di casa!

Concentrazioni più elevate di acido devono essere somministrate da un professionista autorizzato: possono danneggiare la pelle se non vengono neutralizzati correttamente. Detto questo, l’uso di un peeling, una maschera o un siero specificamente progettato per l’uso domestico va bene.

Le aziende che producono prodotti per uso domestico dovrebbero utilizzare acidi come l’acido glicolico e alfa-idrossiacidi lattici in concentrazioni del 10 percento o meno, in soluzioni con un pH di 3,5 o maggiore.

Quanto spesso dovrei usare un peeling chimico a casa?

Quando si usano i peeling a scopi esfolianti, la tentazione più grande è quella di esagerare con l’uso. Un’esfoliazione eccessiva porta in superficie gli strati più delicati della pelle, indebolirà la funzione della barriera cutanea e innescherà un’infiammazione. Se la funzione di barriera è danneggiata, la pelle diventa vulnerabile alle infezioni da microrganismi, come batteri e funghi, e porta a sensibilizzazione e irritazione.

Come regola generale, iniziare lentamente. Utilizzare un peeling chimico a casa una volta alla settimana o una volta ogni due settimane per vedere come la tua pelle lo tollera. Alcuni prodotti sono super delicati e sicuri per l’uso a giorni alterni, mentre altri dovrebbero essere usati solo una volta ogni poche settimane.

Inutile dire che se fai uso dei prodotti esfolianti, devi necessariamente utilizzare una buona protezione solare per evitare discromie o macchie solari.

Detto questo personalmente sono una grande fan dei peeling chimici. Più sotto riporto i peeling più apprezzati a livello internazionale. Qui sotto invece ti riporto i peeling chimici ed enzimatici che ho provato io.

Migliori peeling enzimatici

Maschera Peeling Ristrutturante – Sephora Collection

Da macchie scure e pori ostruiti a imperfezioni, linee sottili e rughe, questo peeling è pensato per tutte le tue preoccupazioni. La maschera al 13% acidi di AHA, BHA e PHA è perfetta per rendere la tua pelle super radiosa.

Paula’s Choice Skin Perfecting 25% AHA + 2% BHA Exfoliant Peel

Se stai cercando di disostruire pori, dai un’occhiata a questo peeling. In soli 10 minuti non solo rimuoverà lo sporco nei pori, ma leviga, illumina e riduce l’aspetto dei pori e delle rughe.

Lancer Skincare Caviar Lime Acid Peel

Il caviale di lime è naturalmente ricca di AHA e, se combinata con il retinolo, crea un trattamento ultra-illuminante che dona un aspetto aerografato ai pori.

it Cosmetics Hello Results Baby-Smooth Glycolic Peel + Caring Oil

Questo elisir bifasico offre due vantaggi. Lo strato rosa è una potente miscela di acido glicolico per eliminare le cellule morte della pelle. Lo strato dorato? Olio di Argan nutriente. Questo fa si che questo prodotto è abbastanza delicato per l’uso quotidiano.

The Ordinary AHA 30% + BHA 2% Peeling Solution

the-ordinary-aha-bha
Lo trovi a 9 € su Sephora »

The Ordinary AHA 30% + BHA 2% Peeling Solution è uno dei migliori prodotti di questo brand. Se lo trovate presso un negozio online o una profumeria acquistatelo subito, perchè è spesso sold out. Gli acidi BHA, come l’acido salicilico e il beta idrossi, sono i migliori acidi per problemi come pori dilatati, punti neri e brufoli. Questi acidi per dissolvere la cheratina che può essere alla base dell’accumulo di cellule morte della pelle, decongestionando i pori.

Ti potrebbe anche interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.