Matrimonio low cost: l’abito da sposa che si riutilizza

L’abito da sposa spesso incide non poco sul budget da destinare al proprio matrimonio e non è raro trovarsi di fronte ad abiti che costano migliaia di euro e che di fatto potete sfruttare una volta sola! Se per voi “l’abitone” non è fondamentale e non siete circondate da parenti che ad ogni costo vogliono vedervi in versione “meringa” pensare ad un abito che possiate riciclare nel tempo potrebbe rendervi orgogliose di voi stesse.

Spunto 1 – La premessa. Se mai e poi mai vi vestireste totalmente di bianco potreste pensare ad un abito colorato scelto tra gli stili sotto riportati al quale abbinare degli accessori bianchi (scarpe, head piece, pochette, cintura, corpetto e coprispalle).

Spunto 2 – L’abito da Cocktail. Se siete giovani con delle belle gambe, un abito da cocktail potrebbe fare al caso vostro. Si tratta di un abitino corto ed il più delle volte senza spalline e potreste facilmente riutilizzarlo in mille occasioni, sdrammatizzandolo con delle scarpe basse, dei leggins od una bella giacca.

Lets-White-Black-Sequined-Sweetheart-Dress-35438larger

 Spunto 3 – L’abito da pin up. Molto diffuso in America, il matrimonio con un abito in stile anni ’50. Se ne trovano di bellissimi per meno di 200 dollari (150 Euro) e non dovreste fare altro che abbinarvi un bel head piece magari con una veletta ed un paio di decolte spuntate. Anche questo tipo di abito potrebbe essere riutilizzato specie in estate.

27383NEWlarger

Spunto 4 – The separates. Ovvero comporre un abito di più pezzi separati ognuno dei quali potrebbe essere ri-abbinato con altri indumenti in mille altre occasioni. Un esempio tailleur con gonna a tubino e corpetto bianco decorato con piccole gemme o eleganti pizzi. Pensateci!12-set-197-x

Ti potrebbe anche interessare

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *