Mac ha raccolto oltre mezzo miliardo di dollari contro HIV/AIDS e… non è ancora finita.

mac-viva-glam

Era il 1994 quando Mac Cosmetics (che forse non sapete è un marchio di Estèe Lauder) ingaggiava la draq queen RuPaul per il Viva Glam Techno Rave Tour, un programma di sensibilizzazione rispetto ad HIV/AIDS proprio nel bel mezzo dell’epidemia che avrebbe mietuto così tante vittime tra la gente comune così come tra stars e celebrities.

Le iniziative portate avanti da Viva Glam con il tipico stile creativo e sopra le righe della comunità LGBT, si sono concretizzate in primis nelle diverse collezioni di rossetti Viva Glam, ma anche con flash mobs, incontri si sensibilizzazione sul tema della prevenzione, incontri con leader internazionali per programmi di prevenzione nelle aree più povere del mondo.

Sono passati molti anni dal lancio di Viva Glam e sono tanti i vip che hanno prestato i loro volti alla causa, celebrities sia dal mondo LGBT sia dal mondo straight. Qualche nome? Ariana Grande, Ricky Martin, Nicki Minaj, Sia e ancora Boy George, Sherley Manson, Linda Evangelista, Lil Kim, Mary J Blidge, Dita Von Teese, Lady Gaga e molte/i altre/i.

vg25_ditavonteese
Dita Von Teese per Viva Glam 2006

Viva Glam Foundation (precedentemente conosciuta MAC AIDS Fund) ha raccolto oltre mezzo miliardo di fondi ma le attività non si fermano nonostante i grandi progressi fatti dalla scienza medica in 26 anni. Basti pensare che ora esiste un trattamento e un test per sopprimere il virus e renderlo praticamente impossibile da trasmettere. O per non parlare dell’avvento della profilassi pre-esposizione (PrEP) ovvero l’uso di farmaci per prevenire la malattia in persone che non sono ancora state esposte all’agente che causa la malattia.

Non dobbiamo infatti che dopo l’ecatombe dei primi anni ’90 l’emergenza contagio si sia riassorbita anzi. In Italia nel 2019 ci sono stati oltre 2800 nuovi contagi con un picco di 600 casi in Lombardia.

Insomma in alto i rossetti e la soglia di attenzione e consapevolezza!

Ti potrebbe anche interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *