La cura della pelle dopo gli “anta”: non dimentichiamo l’area collo

cura-del-collo
0Shares
0 0

I cambiamenti, a cui è sottoposto il nostro organismo nelle varie fasce d’età, ci coinvolgono appieno e risultano ben visibili soprattutto sulla pelle, il biglietto da visita con il quale ci presentiamo agli altri.

L’epidermide è sicuramente l’organo più esposto  ma, come ci spiegano gli esperti, è anche quello di cui è più facile prendersi cura grazie a trattamenti locali, rimedi naturali e prodotti specifici, che lo proteggono dall’incedere del tempo.

Con l’avvicinarsi dei fatidici ‘anta’, e il successivo ingresso in menopausa, è bene affrontare con determinazione i processi biologici naturali della pelle, che portano a evidenti cambiamenti quali il rallentamento del ricambio cellulare, gli squilibri nell’idratazione così come nella rigenerazione del tessuto epiteliale, l’evidente perdita di collagene e l’indebolimento delle fibre elastiche, solo per citare le difficoltà più evidenti.  

Un processo come quello della menopausa incentiva la diminuzione della densità della pelle, provocando evidenti pieghe dell’epidermide soprattutto su viso e collo, e il cedimento dei contorni dell’ovale del volto a cui rispondere utilizzando una crema rimpolpante per il viso.

Come  rassodare la pelle del collo fra cosmesi e rimedi naturali

Per andare in soccorso delle pelli mature, a partire propria dalla zona ‘collo’, è corretto affidarsi a una specifica crema viso per donne, pensata espressamente per una cute soggetta a cambiamenti. Adeguato puntare sulla migliore crema rassodante per il collo, alla quale abbinare all’occorrenza tutta una serie di rimedi naturali mirati per prendersi cura della pelle del collo, un’area spesso un po’ trascurata a favore del viso.

Maschera? Si grazie, realizziamola con ingredienti naturali

Pensata espressamente per il collo ecco la duplice proposta per idratare e nutrire la pelle di questa zona. Laddove il collo si presenta particolarmente flaccido, e segnato dalle rughe, approfittate delle qualità di ingredienti naturali quali uova, succo di limone e olio d’oliva. Amalgamando il bianco dell’uovo ad un cucchiaio di olio di oliva e a uno di limone si può ottenere una maschera portentosa da lasciare in posa per 45 minuti.  

Nel caso si intenda nutrire a dovere la pelle del collo si può procedere realizzano una maschera con vitamina E, abbinata ad alcuni cucchiai di yogurt, un cucchiaio di miele e a mezzo di succo di limone. Una volta amalgamato il composto, lo si deve lasciare agire sul collo per una ventina di minuti per poi sciacquare accuratamente.

Ghiaccio, sale e latte per un collo tonico

Per ridare tono ed elasticità al collo non dimenticate le frizioni quotidiane dell’area, utilizzando alcuni cubetti di ghiaccio. Proseguite con i trattamenti  esfolianti al sale che puliscono a fondo la pelle, la rendono più liscia e luminosa, e aiutano a riattivare la circolazione. A garanzia di un buon risultato un intervento interessante è quello che prevede la collocazione di una spugna imbevuta di latte caldo con la quale avviluppare il collo per una quindicina di minuti, per poi procedere con risciacqui di acqua fredda.

Ginnastica facciale e massaggi locali

Per dare a viso e collo la tonicità che meritano non dimenticate l’utilità quotidiana di massaggi locali e di esercizi di ginnastica facciale, da eseguire tutti i giorni con metodo e regolarità.

Ti potrebbe anche interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *