Intimo per donne curvy: come scegliere quello adatto

intimo-donna-curvy
Shares

Le donne curvy e con forme importanti devono prestare particolare attenzione alla scelta dell’intimo giusto. Non solo per un fattore estetico e per sentirsi a proprio agio, ma soprattutto per una questione di comodità e benessere. Scopriamo in questo articolo come scegliere l’intimo adatto.

Avere un fisico formoso e con curve importanti è sicuramente un aspetto molto apprezzato: soprattutto negli ultimi anni le donne curvy sono diventate le maggiori esponenti del body positive. Questo però non preclude il fatto che si abbia la necessità di scegliere capi ed intimo comodi, al fine di evidenziare i punti forti del proprio corpo e trarne benessere e comodità. Osare è consentito a tutti e per farlo nel migliore dei modi bisogna scegliere i prodotti giusti, vediamo come.

Optare per un intimo modellante

Quando si desidera indossare un abito o un pantalone aderente, possono balzare mille dubbi in mente, ovvero se possa evidenziare la cellulite o alcune parti del corpo che invece si vogliono camuffare. Per risolvere queste problematiche basta indossare quello che fa per noi, ovvero prodotti studiati per la cura del corpo e per valorizzare la bellezza in ogni forma.

A tal proposito l’intimo modellante, oltre a snellire la silhouette, risulta essere molto comodo donando benessere. I pantaloncini antisfregamento curvy di Leela indossati sotto vestitini, pantaloni o gonne, contengono e donano comfort durante i movimenti e aderiscono bene alla gamba senza perdere mai la forma. Realizzati in microfibra si presentano morbidi, leggeri e traspiranti: sembrerà di non averli addosso, e proprio per questo motivo possono essere tranquillamente utilizzati anche nei mesi caldi estivi. Essi risolvono inoltre problemi importanti legati allo sfregamento delle cosce e conseguenti irritazioni della pelle.

Esistono anche collant, calze, panciere contenitive, top, bra e leggings, tutti prodotti adatti per qualunque contesto, ma soprattutto per esaltare le forme già stupende delle taglie forti, contenendo pancia, glutei e fianchi, ma valorizzando le parti desiderate. Anche l’occhio vuole la sua parte, seppur la cosa importante è garantire sempre il benessere.

Prestare attenzione alla scelta di slip e culottes

Tra l’intimo giocano un ruolo fondamentale slip e culottes: anche in questo caso bisogna scegliere con attenzione i modelli idonei. È consigliabile, infatti, in caso di fondoschiena formoso, utilizzare degli slip contenitivi morbidi con funzione avvolgente, al fine di fasciare il corpo ma senza stringere troppo e segnare eccessivamente le rotondità.

È meglio evitare mutandine troppo sgambate o perizomi troppo stretti, mentre nel caso di un fondoschiena senza difetti e la presenza di un pò di pancetta è consigliato usare le culottes. Sempre nel caso di pancia abbondante, è preferibile optare per calze effetto panciera al fine di modellare la curve e appiattire la figura. Per ottenere l’effetto shaping, invece, è possibile indossare intimo con il bordo alto.

Come scegliere reggiseni e bustini

Il seno è la parte del corpo che solitamente le donne curvy mettono in risalto, andando a segnare decisamente il punto vita e valorizzando la scollatura. Avendo un décolleté importante, è necessario scegliere il reggiseno adatto e quanto più comodo possibile.

Consigliamo di non optare per quelli a fascia o a triangolo e di prestare particolare attenzione a quelli a balconcino. I reggiseni solitamente adatti alle donne curvy e con un seno abbondante sono quelli a mezza coppa, che riescono a sostenere adeguatamente il seno contenendone il volume.

È più opportuno scegliere modelli con le coppe contenitive e coprenti così da evitare che si noti il taglio netto tra seno e il profilo della coppa. Per quanto riguarda le misure, invece, dopo una quarta è meglio evitare modelli di reggiseno push-up.

Passando all’aspetto del benessere, bisogna tenere a mente che un seno abbondante deve essere sorretto e sostenuto in maniera adeguata, per portare benefici anche alla schiena e alla colonna vertebrale. Proprio per questo la scelta di quest’ultimo non deve essere lasciata al caso.

Passiamo adesso ai bustini, che rappresentano un’alternativa sempre azzeccata per le donne curvy. Con il loro effetto restringente donano slancio alla silhouette e modellano le forme senza schiacciarle. Le taglie forti che vanno dalla 46 in sù dovrebbero usare insieme ai bustini, calze autoreggenti o collant contenitivi.

In via definitiva l’unica cosa importante è sempre sentirsi a proprio agio con il corpo e sicure di sé in ogni occasione.

Ti potrebbe anche interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.