Elisabetta II: la trendsetter ante litteram

regina-elisabetta-trendsetter

Che la Royal Family dettasse legge in fatto di stile è fin troppo chiaro. Il vestito da sposa di Kate diventato un must have, ogni outfit di Meghan Markle che in poche ore va sold out su internet. Ma nell’epoca in cui ognuno può ambire a diventare influencer questo è fin troppo facile ed ovvio.

La vera bravura è diventare trendsetter quando questa parola ancora non esisteva e questo primato non può che andare alla Regina Elisabetta.

Elizabeth Alexandra Mary II per gli amici Lizzie, con 66 anni di regno ha battuto il record della cazzutissima trisavola la regina Victoria (con 65 anni di regno). Elisabeth II è regina d’Inghilterra, capo del Commonwelth, capo della chiesa anglicana e trova anche il tempo per rimanere un’eterna icona di stile.

regina-elisabetta-colori
La regina Elisabetta indossa sempre colori scargianti perchè deve distinguersi.

Se tutti pensiamo alla regina Elisabetta, ci verranno sicuramente in mente i curatissimi capelli abbinati a tailleur sempre impeccabili e dai colori mai lasciati al caso.

Se esiste qualcuno fedele a se stesso per quanto riguarda il look quella è Elisabetta: i guanti onnipresenti come solo una vera gentildonna dovrebbe avere, la borsetta morbidamente appoggiata sul polso, i tacchi sempre dell’altezza giusta. Gioielli indossati secondo l’etichetta, pochi e ben scelti: un filo di perle, gli orecchini abbinati ed una spilla, sfarzosa ma non opulenta.

Sapete perchè ha sempre uno stile impeccabile? Perchè anche se la moda è interessata alla regina Elisabetta, la regina Elisabetta non è interessata alla moda! Per la serie la moda passa, lo stile resta!

Se avete letto fin qui brave, perchè ora arriva il momento di parlare di makeup e beauty. Nonostante la trisavola la regina Victoria avesse fatto una guerra feroce all’abitudine di indossare makeup, Elisabetta lo ha sempre indossato volentieri.

Elisabeth è letteralmente una brand ambassador del marchio Clarins che utilizza fin dal 1952 (anno in cui è salita al trono) sia per quanto riguarda il makeup che per quanto riguarda la cura della pelle. Nel 1952 commissionò al marchio la sua personalissima tonalità di rossetto in maniera tale che si abbinasse con i suoi abiti da cerimonia.

elisabetta-rossettoOltre alla Clarins, voci attendibili ci riportano anche la predilezione della regina per certi rossetti fucsia del marchio Elisabeth Arden.

Le fragranze sono a marchio Floris un’antica casa profumiera inglese attiva dagli inizi del ‘800.

Nonostante le mani perennemente guantate, Elisabetta indossa uno smalto e si badi bene solo uno! Ovvero Ballet Slipper della Essie. Pallido ma non freddo, nude ma con un tocco di rosa e trasparente ma con una copertura sufficiente per un sano camouflage. Perchè anche per quanto riguarda la nail art, meno è meglio… ma non niente del tutto!

In altre parole Elisabetta è un concentro di buona etichetta, con una sola interessantissima eccezione!

Ad Elisabetta dobbiamo un incredibile cambio di rotta per quanto riguarda l’etiquette del makeup, ovvero le regole del galateo per quanto riguarda il trucco. Se l’etichetta infatti direbbe che non è possibile ritoccarsi il trucco in pubblico (ne dedicarsi a qual si voglia attività di cura della persona), grazie ad Elisabetta ciò diventa possibile ma solo seguendo il suo modus operandi: si estrae il rossetto dalla borsetta, ci si ripassa il trucco labbra con la testa leggermente inclinata in avanti e rigorosamente senza specchio e si ripone con discrezione la borsetta, il tutto una manciata di secondi. In altre parole Elisabetta oltre che eterna, è un ninja!

Ti potrebbe anche interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *