Cucinare con il tè verde: ricette per tutti i gusti

te-verde

Delle straordinarie proprietà del tè verde ormai siamo tutti al corrente: dimagranti, antiossidanti, di controllo del colesterolo ecc… Non a tutti però il the verde piace così com’è. Perché allora non pensare di utilizzarlo per aromatizzare un’infinità di piatti sempre secondo i dettami di una cucina naturale e light? Ecco una manciata di ricette che non potranno più mancare nel vostro cook book

RISO PILAF AL THE VERDE con verdure estive

420 gr di riso parboiled

1 litro d’acqua

1 cucchiaio di tè verde matcha

150 grammi di zucchine

150 grammi di peperone giallo e rosso

150 grammi di carote

100 grammi di sedano

alcune foglie di basilico

olio EVO e sale QB

Tagliate tutte le verdure a dadini. In una padella scaldate un filo d’olio mettete, nell’ordine, il sedano, le carote; dopo 3-4 minuti il peperone giallo, altri 3-4 minuti ed aggiungiamo le zucchine. Lasciamo cuocere ancora per 4 minuti, quindi spegnete il fuoco, salate e profumate con il basilico. Portate ad ebollizione l’acqua, spegnete e miscelate con il The Matcha, salate e tenete da parte. In una casseruola, scaldate il riso con un filo d’olio, bagnate con il te, coprite con il coperchio e mettete in forno a 180°C per circa 15 minuti. Sforniate il riso e componete il piatto alternando riso e verdure.

Branzino al the verde

Tritate 2 scalogni con 1 rondella di porro verde, soffriggeteli in una casseruola con 1 cucchiaio di olio, 1 cucchiaio di semi di anice e 1 presa di foglie di te verde. Versateci sopra 5 dl di brodo di pesce e fate restringere della meta. Filtrate la salsa ottenuta e regolate di sale e pepe. Tagliate a julienne 1 carota, 1 piccola zucchina, 1 costa di sedano, 1 foglia di porro. Saltate in 2 cucchiai di olio extravergine le verdure con 2 fettine di zenzero grattugiato. Salate e tenetele da parte.Tagliate in 4 pezzi ogni filetto di un branzino selvaggio di 700 gr, salatele leggermente, tamponate con carta da cucina e cuocete nella padella ben calda dove avete saltato le verdure. Mettete in ogni piatto due trancetti di pesce con al centro le verdure, versate sul fondo qualche cucchiaiata di brodo, completate con olio crudo e una macinata di pepe. Per il brodo di pesce: mettete in una pentola 1 litro di acqua, la testa, la coda e la lisca di un branzino selvaggio, 1 cipolla, 1 porro, foglie di sedano, 1 mazzetto guarnito di rosmarino, timo e dragoncello. Sobbollite per 30 minuti e filtrate.

Plumcake al the verde

Ingredienti

200 g di farina

180 g di burro ammorbidito

15 g di polvere di tè Matcha

2 tuorli

2 uova

100 g di zucchero semolato

un cucchiaio di semi di papavero

10 g di lievito in polvere per dolci

100 g  di scorze d’agrumi candite  a pezzetti

la scorza grattugiata di un limone non trattato

zucchero a velo

un pizzico di sale

burro e farina per lo stampo

Preparazione

1) Lavorate il burro a crema in una grossa ciotola con lo zucchero semolato e la scorza di limone; aggiungete uno alla

volta i tuorli e le uova. Quindi incorporate la farina setacciata con il lievito, la polvere di te e un pizzico di sale e mescolate

con cura; aggiungete infine all’impasto i canditi leggermente infarinati e i semi di papavero e amalgamate.

2) Imburrate uno stampo a cassetta lungo 18-20 cm e infarinatelo, versatevi dentro il composto, avendo cura di riempirlo

non oltre la meta. Battete lo stampo sul tavolo, in modo che la pasta si assesti senza lasciare vuoti d’aria.

3) Mettete lo stampo in forno gia caldo a 180? e cuocete il plum cake per un’ora e 10 minuti circa. Lasciatelo raffreddare

completamente nello stampo, prima di sformarlo sul piatto di portata e cospargerlo con abbondante zucchero a velo.

Servite il dolce a fette non troppo sottili e, se vi piace, accompagnatele con spiedini di frutta secca caramellati.

Ti potrebbe anche interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *