Cosmesi vegan: le certificazioni e gli ingredienti a cui prestare attenzione

cosmesi-vegan
In Italia sono sempre di più le persone che scelgono uno stile di vita rispettoso degli animali escudendoli dalla propria dieta. Si stima che in Italia vi siano circa 4 milioni di persone che non mangiano animali, ed anche se l’andamento delle percentuali dei latto-ovo vegetariani è altalenante con crescite e diminuzioni, l‘esercito dei vegani invece è sempre moderatamente in crescita.

Tra chi ha scelto una dieta vegan il 31% lo fa per rispetto verso gli animali. Non c’è quindi da stupirsi per il fatto che queste persone oltre all’alimentazione, portino avanti anche per quanto riguarda i propri consumi, la tendenza ad acquistare prodotti di cosmetica vegani, dove per vegan si intende:

  • privi di sostanze di origine animali
  • privi di sostanze testate sugli animali.

Non bisogna pensare che privo di sostanze animali, nel caso della cosmetica significhi più modesto o meno efficace. Le aziende infatti che decidono di togliere dai propri processi produttivi gli ingredienti di origine animali hanno ad oggi valide alternative provenienti dal mondo vegetale o dall’utilizzo di biotecnologie. Spesso le aziende che intraprendono questa strada non solo riscuotono un meritato successo dal punto etico e della sostenibilità, ma hanno anche vantaggi economici in quanto le alternative cruelty free a certi ingredienti possono essere reperite ad un costo di mercato più vantaggioso.

Enti certificatori

Qui di seguito riporto i principali enti certificatori per quanto riguarda la cosmetica vegan. C’è da dire che quando i loro loghi o nomi non appaiono sulla confezione di un prodotto, è comunque possibile sapere se siamo di fronte ad un cosmetico che non prevede l’uso di sostanze animali a partire da un’attenta lettura dell’etichetta.

VEGAN SOCIETY Per la certificazione vegana delle aziende di cosmesi. Si tratta di un ente inglese che certifica che un cosmetico non contenga deruvatu animali e che il processo di produzione non implichi sperimentazioni sugli animali (http: www.vegansociety.com)

ICEA VEGAN collabora con la LAV (Lega Anti Vivisezione) fornendo una certificazione per le aziende produttrici di cosmetici, in conformità con lo “Standard Internazionale Non testato su animali”.

VEGAN OK Brand di autocertificazione italiana etica. Garantisce che nessuna sostanza/parte utilizzata per la realizzazione dei prodotti certificati sia di origine animale o comporti per la sua estrazione/lavorazione procedure di sfruttamento degli animali.

Elenco degli ingredienti non vegan

L’unico modo veramente certo per dire che un cosmetico è vegan è leggere con attenzione il suo INCI ovvero l’elenco degli ingredienti di esso contenuti. Qui di seguito l’elenco di ingredienti che non rendono un cosmetico cruelty free.

ADEPS BOVIS ovvero il grasso bovino

ADEPS SUILLUS ovvero il grasso di maiale

Cera Alba, Bee Wax ovvero la cera d’api

Chitin o Chitosan ovvero Chitina o chitosano. Estratto dalle chele dei granchi

Cholesterol ovvero colesterolo

Collagen ovvero collagene

DNA

EGG, EGG OIL, EGG EXTRACT, EGG POWDER, EGG YOLK, EGG YOLK EXTRACT Uova

Elastin ovvero elastina

E120, CI 75470 ovvero Cocciniglia

Fish Oil ovvero l’olio di pese

Gelatin ovvero gelatina

Glycerin ovvero glicerina. Negli INCI non è indicato se è di origine vegetale o animale. Per questo motivo se volete avere la certezza di usare un cosmetico vegan infornatevi dal produttore di quel prodotto.

Helix Aspersa ovvero la bava di lumaca

Honey ovvero miele

HYDROL1ZED PLACENTAL PROTEIN, PLACENTAL PROTEIN, PLACENTAL EXTRACT ovvero la placenta

Keratin ovvero la Keratina

LACTIS LIPIDA, LACTIS PROTEI-Num, LAC, CAPRAE LAC (latte di capra) Latte, panna, siero di latte

Lactose ovvero Lattsio

Lanolin ovvero Lanolina

LARD ovvero il lardo

PROPOLIS CERA I PROPOL1S EXTRACT ovvero la propoli

ROYAL JELLY, ROYAL JELLY EXTRACT ovvero la pappa reali

Silk Protein ovvero le proteine della seta

Sodium Hyaluronate ovvero l’acido jaluronico. L’acido jaluronica è di origine animale. Se è ottenuto con biotecnologie allora può trovare spazio in un cosmetico vegan.

Squalene Come nel caso dell’acido Jaluronica è di origine animale ma può essere cruelty free se prodotto con le biotecnologe.

TALLOW/SODIUM TALLOATE ovvero Sego Animale

Ti potrebbe anche interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *