Certificazioni cosmetici biologici: ecco le più importanti

certificazioni-cosmesi-bio

Le amanti della cosmesi naturale che acquistano principalmente prodotti biologici, sono delle vere esperte nella lettura degli INCI e dell’elenco degli ingredienti che compongono un determinate prodotto. Oltre all’INCI però è opportuno anche prestare attenzione a quelle che sono le certificazioni internazionali legate ai cosmetici biologici. Le certificazioni sono uno strumento molto valido a garanzia dell’effettiva bontà e naturalezza di un prodotto.

Aiab

L’Associazione dell’agricoltura biologica italiana, vi rassicura rispetto all’assenza di ogm; mette in atto restrizioni molto severe contro l’uso di sostanze chimiche e pretende anche l’ecologicità del processo di confezionamento. In particolare il brand Bio Eco Cosmesi Iab tutela i consumatori affinchè i produttori rispettino delle regole specifiche, seguendo i seguenti principi:

  • assenza di sostanze vegetali irritanti, allergizzanti o ritenute pericolose per la salute umana
  • mancanza di sperimentazione sugli animali
  • assenza di OGM
  • utilizzo di componenti zootecnici o agricoli provenienti da agricoltura biologica certificata
  • assenza di materiali non ecologici sia per quanto riguarda la composizione del prodotto che del packaging.

Ccpb

Il Consorzio per il controllo dei prodotti biologici (Ccpb) vigila sul rispetto delle norme dell’agricoltura biologica. Uno step fondamentale per verificare che l’intera filiera segua i dettami di questo tipo di agricoltura. Come organismo di certificazione e controllo, opera sia sul settore agroalimentare sia sui prodotti “no food” (come la cosmesi).

Grazie agli standard sviluppati Ccpb, vigila sia sulla produzione di cosmetici biologici, sia sullla produzione di dispositivi medici da agricoltura biologica.

Si tratta del primo organismo di certificazione italiano riconosciuto Natrue, che può essere considerato a tutti gli effetti il principale standard internazionale quando si tratta di cosmesi naturale e biologica.

Demeter

L’organismo Demeter (dietro al quale sta l’Associazione per la tutela della qualità biodinamica in Italia),  controlla e certifica che chi si occupa di certificare la filiera dei componenti realizzati con agricoltura biodinamica. Nel 2012 demeter ha stabilito uno standard specifico ed estremamente rigido per la cosmesi, chiamato Demeter/Biodynamic, che prevede regole molto dettagliate. Potete leggerlo qui.

Ecolabel Ue

È un brand europeo di qualità ecologica, fondato nel 1992, che certifica prodotti e servizi che, pur assicurando elevati standard, sono caratterizzati da un ridotto impatto sull’ambiente per quanto riguarda il loro intero ciclo di vita, prendendo anche in considerazione la durata media di vita dei prodotti, la loro riutilizzabilià nonché il più limitato utilizzo possibile di imballaggi, meglio se prodotto con materie prime riciclate.

Ecocert

Ente francese fondato nel 1991 che certifica sia prodotti naturali che biologici. L’organizzazione conta ad oggi sedi in 24 nazioni. La dicitura “cosmetici ecologici e biologici” prevede che almeno il 95% degli ingredienti sia di origine naturale. Ma anche 95%delle sostanze vegetali deve avere origine rigorosamente biologica. Il rimante 5% viene controllato con scrupolo, esattamente come viene fatto in presenza di acidi organici, minerali, sali ed altre sostanze.

Natrue

È il più autorevole standard internazionale sulla cosmesi biologica e naturale, è uno standard di certificazione ideato dalla International Natural and Organic Cosmetics Association per regolamentare i prodotti naturali per la cura della pelle. La certificazione Natrue considera 3 steps:

  • per essere promossi nella prima fase bisogno dimostrare che tutti gli ingredienti siano di origine naturale e che vengano manipolati esclusivamente con metodologie assicuratee sostenibili
  • nelle due fasi seguenti, viene valutata la percentuale di ingredienti provenienti da agricoltura biologica certificata, dove un voto più alto sottointende un contenuto biologico più alto.

Ti potrebbe anche interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *