Vestiti da pin up anni ’40 e ’50: la guida che ti serviva!

guida-vestiti-anni-40-e-50

Dopo aver dedicato un sacco di articoli al trucco vintage, in particolare quello anni ’40 ed anni ’50, mi è venuto spontaneo voler parlare degli abiti da pin up, che sono un must tutt’ora per chi desidera portare avanti un look retro o vintage. Qui sotto vedremo tutto quello che avreste sempre voluto sapere sui vestiti da pin up anni ’40 e ’50.

Le pin up cosa sono?

Il termine pin-up può essere letteralmente tradotto con “appeso con una puntina” e fa riferimento a tutte quelle ragazze che facevano le modelle, che oggi definiremo curvy che finivano su poster e ritagli di riviste per poi essere appesa su muri, armadietti o tende, dai soldati americani che combattevano durante la seconda guerra mondiale. Ammiccanti, con sorrisi sexy, con gli abiti succinti in cui venivano immortalate, rappresentavo allo stesso tempo sia il sogno di molte ragazze di campagna di sfondare come modelle, sia allo stesso tempo il desiderio dei soldati al fronte di ritornare a casa e trovare una ragazza come quelle che gli sorridevano dalle fotografie appuntate suo loro armadietti.

Betty Grable, Tempest Storm, Rita Hayworth, Gypsy Rose Lee,
Betty Grable, Tempest Storm, Rita Hayworth, Gypsy Rose Lee,

Un fenomeno nato negli anni ’40 ed esploso negli anni ’50. Tra le pin up più conosciute, Betty Grable, Tempest Storm, Gypsy Rose Lee, Rita Hayworth. Estremamente femminili, con tutte le curve al posto giusto e lunghe gambe tornite, non portavano più con se l’alone di mistero del cinema anni ’30.

Vestiti da Pin Up anni ’40

Gli abiti anni ’40 avevano nomi ben precisi e facevano per lo più riferimento al momento della giornata in cui andavano indossati.
Avevamo per esempio gli abiti per il pomeriggio e l’ora del tè. Molto sobri con scollatura minima, maniche a sbuffo gonna svasata più o meno plissettata e cinturina in vita. Colori abbastanza accesi e via libera alle micro fantasie soprattutto floreali. All’interno di questo genere trovavano spazio anche linee per così dire “patriottiche” con chiari richiami al mondo dei marinai. Menzione a parte per i tailleur sobri nelle tonalità nero, blu, verde o borgogna, per le donne che rimanevano negli USA ad aspettare il ritorno dei mariti al fronte.

Poi c’erano gli abiti da cocktail, che a differenza dei precedenti cominciavo ad essere un po’ più glamour. Tinte unite (molto nero), gonne più fascianti, tubini ma sempre in uno stile adatto ad un evento mondano.

E poi c’erano i vestiti propriamente da pin up, con generose scollature e gonne fascianti.

Vestiti da pin-up anni '40
Vestiti da pin-up anni ’40

Per quanto riguarda gli accessori, spopolavano i fiori tra le acconciature o sui cappelli. Per quanto riguarda le scarpe furono gli anni delle decolletè spuntate o “peep toe”, i sandali con zeppa, soprattutto quelli di con la zeppa in sughero o in legno, diventarono veramente iconiche. Handbags in corda o borsette in alligatore. Retine per tenere in ordine i capelli. Per quanto riguarda la biancheria intima, calze di seta con la riga nera sulla parte posteriore. 

Adesso che sai tutto sui vestiti da pin up anni ’40, devi assolutamente leggere la guida al trucco anni ’40.

Vestiti da Pin Up anni ’50

Per quanto riguarda gli abiti da pin up anni ’50 essi possono essere intesi sia come abito vero e proprio sia come spezzato, gonna e top. Gli anni 50 furono sicuramente gli anni della gonna a cerchio da portare rigorosamente con sotto un petticoat, perchè la gonna risultasse più gonfia e vaporosa possibile. Si trattava di gonne lisce o a pieghe, lunghe fino a metà polpaccio, mai di meno, ma volendo più lunghe tipo per gli eventi mondani alla sera.

L’abito da pin up anni ’50 per eccellenza ha la gonna ampia con petticoat e due stringhe incrociate dietro la nuca in stile “halter neck”.

Per questo tipo di abiti via libera ai colori sgargianti, alle fantasie floreali ma anche ai pois.

Come abbiamo detto sopra, furono anche gli anni dello spezzato, tra i must have la gonna a tubino o pencil skirt ed il cardigan a girocollo.

Le pencil skirt facevano anche parte di abiti interi molto fosisticati ideali soprattutto per donne più adulte e da abbinare ovviamente a dei tacchi vertiginosi. Si cominciarono a vedere anche abiti con pencil skirt e spalle scoperte senza spalline.

Negli anni ’50 si cominciarono a vedere anche i pantaloni, rigorosamente con la vita altissima.

Vestiti da pin-up anni '50
Vestiti da pin-up anni ’50

Gli accessori in questo decennio diventarono importantissimi. Una donna non usciva mai senza borsa, guanti e cappello. Cappello rigorosamente a tesa larga o in stile “paralume”, anche se fa sorridere! Fondamentale una sciarpa di seta con cui legare i capelli o da mettere intorno al collo. Altrettanto fondamentali le cinture per sottolineare il punto vita. Per quanto riguarda la biancheria intima furono gli anni dei reggiseni con coppe a punta, detti “bullet bra”.

Come hai fatto sopra adesso completa la panoramica sui “fifties” con il nostro articolo sugli anni ’50.

Chi ora come ora vuole acquistare un vestito da pin up online più fare riferimento a siti specializzati come Unique Vintage o Pinupgirlclothing.com ma anche ovviamente ad Amazon dove si possono trovare vestiti da pin up a prezzi economici.

Clicca sull'immagine per vedere gli abiti da pin up su Amazon
Clicca sull’immagine per vedere gli abiti da pin up su Amazon

Ti potrebbe anche interessare

1 commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *