Unghie sposa: basta con il solito french!

unghie-sposa-nailart

Ridendo e scherzano non parlavamo di unghie da dicembre. Male, molto male! Ma ci rifacciamo subito, parlando di unghie sposa, anche perchè questo è il periodo in cui le future spose cominciano ad informarsi per quello che sarà il loro trucco e la nail art. Nella galleria di immagini che ho raccolto ho messo insieme un po’ di idee che esulano da quello che è il classico, inflazionatissimo e troppo visto french! Forza spose siate più creative!

Alcuni consigli per una perfetta bridal nail art:

  • Evitate le lunghezze eccessive.
  • Evitate le nail art poco eleganti o sobrie, ricordiamoci che si tratta di un matrimonio!
  • Fate attenzione a che forma di unghia scegliete, questo in altre parole evitate le unghie da rapace a meno che non abbiate in programma un matrimonio gothic
  • Prendetevi almeno un mese di tempo per farvi crescere le unghie prima del matrimonio e valutate la possibilità di utilizzare gli appositi smalti che stimolano la crescita delle unghie
  • Se siete delle maniache dell’onicofagia valutate l’apposito smalto dal sapore cattivo che vi farà perdere subito questa deleteria abitudine.
  • Non c’è scritto da nessuna parte che una sposa non possa avere le unghie rosse, ma anche in questo caso optate per una forma di unghia sobria.
  • Via libera a particolari ricercati come decorazioni, strass o stickers a tema sull’anulare sul quale andrà posta la fede.
  • Un consiglio che esula dalle unghie ma che riguarda la bellezza delle mani, che quella di concedervi qualche cura di bellezza extra nei giorni prima del matrimonio. Qualche esempio? Il bagno di paraffina oppure l’applicazione giornaliera di una crema mani con bava di lumaca (come quella che vi linko qui a fianco) che grazie al suo potere rigenerativo, rimetterà a nuovo anche le mani più segnate e secche.

Ti potrebbe anche interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *