Skincare: come prendersi cura della pelle del viso in base alla tipologia

cream-194116_960_720

Dimmi che pelle hai, e ti dirò come proteggerla. Nel campo dello skincare, non tutti i trattamenti sono uguali: ogni tipologia di cute, soprattutto per quanto concerne il viso, necessita di attenzioni e di trattamenti adeguati, dato che un prodotto o una soluzione potrebbero rivelarsi utilissimi in un caso, ma anche dannosi in un altro. La prima regola, quindi, è capire innanzitutto quale tipologia di pelle ci appartiene, e successivamente indagare tutti i modi e le strategie per curarla, per trattarla e dunque per assicurarle un aspetto sano, brillante e privo di qualsiasi inestetismo. Skincare: come prendersi cura della pelle del viso in base alla sua tipologia?

Come prendersi cura della pelle secca?

La pelle secca è probabilmente la tipologia più scontrosa da trattare, in quanto appare costantemente disidratata e dunque dall’aspetto grinzoso e spesso giallastro. Questo tipo di pelle, poi, è molto più propenso ad accogliere anticipatamente tutti i segni del tempo, come le rughe ad esempio. Ma come trattare la pelle secca? La crema idratante deve essere scelta ad hoc, e deve essere efficace per ogni stagione dell’anno, visto che la cute secca soffre ugualmente il sole, il vento ed il freddo. Un’alternativa naturale? Il burro di karité.

Come prendersi cura della pelle sensibile?

Anche la pelle sensibile dev’essere soggetta ad attenzioni molto elevate, in quanto si dimostra debole e priva di quelle barriere che mettono al riparo dall’intrusione dei patogeni presenti nell’aria. In tal caso è fondamentale utilizzare dei prodotti farmaceutici clinicamente testati come ad esempio la crema per pelli sensibili di Lichtena, disponibile anche online. Prodotti specifici come questo nutrono le barriere idro-lipidiche della cute ripristinando le difese altrimenti mancanti grazie al complesso AI 3active. Inoltre, i prodotti per pelli sensibili sono ideali anche per placare le irritazioni cutanee, che spesso colpiscono chi ha la pelle sensibile.

Come prendersi cura della pelle grassa?

La terza tipologia di pelle è quella grassa: qui l’estetica è spesso messa a rischio da un aspetto oleoso e lucido, davvero poco piacevole e dovuto all’eccesso di produzione del sebo da parte delle cellule cutanee. La pelle grassa, poi, espone a infiammazioni come ad esempio l’acne, dunque va trattata efficacemente ed il prima possibile. Come fare? Le creme opacizzanti e astringenti sono la soluzione migliore, in quanto agiscono direttamente sulla cute e contengono la produzione del sebo, diretto responsabile delle condizioni di questa tipologia di pelle.

Come prendersi cura della pelle mista?

Le persone che presentano la pelle mista, hanno zone del viso contraddistinte da cute secca ed altre zone da cute grassa, dunque oleosa. Questa condizione è dovuta essenzialmente ad uno squilibrio di sebo a fasi alterne sulle zone del viso, ed è anche la più diffusa al mondo. Come si può intervenire in fase di skincare? Generalmente si identificano le diverse zone e si procede seguendo i consigli sopra esposti, ma in realtà esistono anche prodotti e creme pensati specificatamente per questo tipo di cute. Va poi specificato che prodotti naturali come l’olio di rosa mosqueta agiscono in modo delicato su entrambe le tipologie di pelle.

Ti potrebbe anche interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *