I pennelli da trucco per una base perfetta.

pennelli-trucco-base

Il mondo dei pennelli da trucco è veramente enorme e le cose da sapere sono tantissime. Potete sceglierli costosi od economici, sta di fatto che i pennelli da trucco ci facilitano un sacco la vita, rendendo più rapida l’applicazione del makeup ed ottenendo allo stesso tempo risultati molto migliori.

In questo articolo vedremo quali sono i pennelli da trucco che vi servono per un base perfetta.

Cominciamo dal fondotinta, in quanto è il primo prodotto necessario ad una base perfetta. Esistono innumerevoli tipi di pennelli da fondotinta a seconda del tipo di fondotinta che stiamo andando ad utilizzare ed a seconda del finish che vogliamo andare ad ottenere.

Un fondotinta liquido può essere per esempio steso con un pennello piatto mentre uno compatto può essere steso con un pennello tondo e piatto. O ancora se stiamo stendendo un fondotinta minerale in polvere allora dovremmo usare un pennello kabuki.

Se vogliamo ottenere una comprenza alta useremmo un pennello a sezione tonda con setole molto fitte come quello della Real Techniques come quello qui a fianco. Oppure viceversa se vogliamo ottenere un finish molto leggero e quasi aerografato, allora sceglieremo un pennello duo fiber.

Passiamo al correttore. Il pennello da correttore deve avere una punta piccola, precisa ed arrotondata che permetta di sfumare bene il correttore e fonderlo alla perfezione con il fondotinta. Ricordate vero che il correttore si mette dopo il fondotinta e non viceversa?

Infine il pennello da cipria. Esso fondamentalmente può essere di tre tipi: classico, piatto per una diffusione massima della polvere oppure un setting brush. Il setting brush serve per applicare la cipria in punti molto piccoli dove abbiamo la necessità che la base sia perfettamente opacizzata, come ad esempio lungo il contorno occhi.

Pennelli da trucco per la base: qual è il più importante?

Sinceramente? Il pennello da fondotinta! Se è vero che non ci sono particolari requisiti per il pennello da cipria ed il pennello da correttore (a meno che non abbiate imperfezioni importanti) può essere sostituito con i polpastrelli, il pennello da fondotinta è sicuramente il più importante. Al pennello da fondotinta infatti spetta il compito di preparare la base, renderla il più uniforme possibile e dare alla vostra pelle il finish desiderato.

Pennelli da trucco per il contouring.

Si sa, non si può vivere di sola base. Anche la migliore base deve essere completa e resa “tridimensionale” da un accurato lavoro di ombreggiatura ovvero di contouring. Per dare i giusti volumi al viso vi servono: il blush per creare un sano rossore e il bronzer e l’illuminante per creare un gioco ci chiaro scuri. In questo articolo visto che parliamo di pennelli, faremo riferimento a prodotti in polvere per il contouring, mentre se usassimo prodotti liquidi o il crema andremo di spugnette per il makeup in stile beauty blender. Se vi state chiedendo se usare per il contouring prodotti in polvere o in crema leggete questo articolo.

Il pennello da fard deve avere una forma arrotondata ed allo stesso tempo per applicare il blush dalla parte esterna dello zigomo verso le tempie.

Mi raccomando non applicate mai il fard perfettamente al centro dello zigomo, onde evitare un buffissimo effetto Heidi.

Il bronzer o una cipria più scura vengono usati per creare “le ombre”. Possono essere utilizzati dei pennelli più o meno piatti ed obliqui, ideali per stendere il prodotti sulle linee su cui vanno applicate le polveri scure ovvero sotto gli zigomi e sui contorni di fronte e mandibola.

I punti di luce creati con l’illuminante in polvere possono essere creati con un pennello a ventaglio, per una sfumatura perfetta, oppure con un setting brushes come quello nominato sopra per riuscire a lavorare con precisione anche in punti molto piccoli come l’arco di cupido.

 

Pennelli da trucco per la base: come si puliscono.

Mentre i pennelli per il contouring possono essere puliti con un po’ di detergente spray ed un panno asciutto, ai pennelli per la base spetta una pulizia approfondita. Questo perchè i pennelli per la base entrano a contatto con i brufoli e quindi possono diventare il veicolo per un peggioramento dell’acne. Non ci dilungheremo sull’argomento in questo post, abbiamo già dedicato un articolo alla corretta pulizia dei pennelli da trucco.

Come tenere in ordine i pennelli per la base

Mentre per i pennelli occhi, che hanno dei manici più sottili sarà sufficiente un portapenne, per i pennelli da base saranno necessari dei contenitori con un diametro maggiore. Le soluzioni DiY sono molteplici: si può usare vecchi barattoli di vetro, piccoli vasi per i fiori ecc… Se invece preferite le soluzioni professionali o quasi, i contenitori in plexiglass sono di fatto l’ultima tendenza per tenere in ordine gli strumenti per il makeup.

Se acquisti spesso prodotti su Amazon, forse potresti valutare di iscriverti ad Amazon Prime. Ricevi i tuoi ordini in un giorno e risparmi sulle spese di spedizione.

Ti potrebbe anche interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *