Makeup per pelle secca: 5 consigli da provare

pelle-secca

Anche se la sottoscritta combatte da sempre con la pelle mista in questo post volevo parlare di makeup per pelle secca e di 5 consigli per migliorare la situazione.

Anche se siete di fretta non potete pensare di evitare di applicare la crema idratante prima del trucco e se la situazione è particolarmente critica dedicate un paio di minuti anche ad una buona esfoliazione. Applicare una buona crema idratante è fondamentale soprattutto se massaggiata a lungo.

Tra tutti i primer viso che potete trovare in commercio, date la preferenza ovviamente ad un primer idratante. Se soprattutto puntate ad ottenere un effetto particolarmente levigato, l’unica soluzione è optare per un primer sia idratante che siliconico.

Applicare il fondotinta con il pennello è uno dei modi per mettere in evidenza l’eventuale desquamazione della pelle. Preferite invece una spugnetta in stile beauty blender anche economica, da usare rigorosamente umida.

Evitate i fondotinta siliconici e ad effetto matte e preferite invece quelli a base d’acqua, che donano idratazione alla pelle e gli conferiscono un finish in stile rugiada.

Applicare la cipria su tutto il viso e magari cedere a tecniche di makeup come il backing, non fa altro che seccare ulteriormente la pelle. Se volete completare la finitura della vostra base con un velo di cipria, concentratevi piuttosto solo sulla zona T.

Se avete la pelle secca dovreste evitare di scegliere il fard in polvere e preferire invece quello in crema. Il blush in crema si applica con i polpastrelli, vi conferisce un aspetto più fresco ed è l’ideale se non siate più giovanissime.

Anche l’illuminante può aiutare a fare sembrare la pelle più idratata.

E se dopo l’applicazione del makeup sentite la pelle ancora secca e che tira, concedetevi durante la giornata un “boost” di idratazione extra con una bella spruzzata di acqua termale. Una delle acque termali più famose, decantata sopratutto da Clio Makeup è quella della Avene.

Ti potrebbe anche interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *