Lunatick Cosmetic Lab: palette a tema dark ladies e altre amenità.

lunatick-cosmetic-lab

Lunatick Cosmetics Lab è un marchio di gothic makeup americano con un catologo di prodotti in cui non manca proprio nulla. Ombretti, prodotti per le labbra, per il contouring ed una deliziosa cipria compatta a forma di tavola ouija. I prodotti per il contouring in particolare mi sono sembrati geniali poiché realizzati in tantissime tonalità. Volete realizzare un perfetto contouring gothic in colore griglio? Benissimo, è ora di smettere di usare l’ombretto: c’è Lunantick Cosmetics! Tutti prodotti privi di talco e parabeni, vegan e cruelty free. Inutile dire che la community di fans è in continua crescita e comprende sia le amanti della gothic subculture sia coloro che amano la bellezza sopra le righe.

Come ogni nuovo brand che approda sul mercato (anche se sarebbe meglio dire su Instagram) si mette subito al lavoro per non deludere le aspettative dei primi fans, proponendo subito delle interessanti new entry nel suo catalogo di prodotti per il makeup.

ElviraCoffin-Open1
Palette Ombretti Elvira

Le ultime arrivate in casa Lunatick Cosmetics sono le palette tematizzate con le dark ladies del cinema hollywoodiano. Le prime arrivate sono le palette (con ombretti e blush) di Vampira ed Elvira. La palette Elvira dispone di 5 ombretti ed 1 blush, nonché di due decorazioni pop up a forma di candelabro e ragnatela: imprescindibile! La palette Vampira invece dispone di 5 ombretti. Entrambe le palette sono sagomate a forma di bara.

Sito ufficiale https://www.lunaticklabs.com

Alcune informazioni sparse sul makeup dark:

  • il make up dark non prevede solo l’utilizzo di colori scuri come il nero, il grigio ed il viola scuro
  • prima di provare qualsiasi look gothic ricordate sempre le regole di un buon makeup: se vi imbruttisce lasciate stare
  • per una carnagione diafana, evitate l’abbronzatura più che approcciare il cerone, c’è tutto un mondo inoltre di fondotinta chiari (avorio e porcellana) ed ultra comprenti a cui potete attingere.

Ti potrebbe anche interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *