Lui ti tradisce e tu ti improvvisi detective? Guai grossi in vista!

spiare-il-marito

I tradimenti sono alla base della rotture di molti matrimoni e, a sorpresa, non vedono pendere l’ago della bilancia necessariamente dalla parte dei mariti. Ovvero: anche le donne tradiscono.

Se gli uomini però davanti ad un tradimento reagiscono in modo violento, e tutti i casi di cronaca nera degli ultimi anni ne sono la dimostrazione, le donne sono molto “più sottili” e cercano di capire autonomamente con i mezzi più disparati se effettivamente il partner le sta tradendo o meno. Si parte quindi con il “fai da te investigativo” che come spiegano gli esperti delle investigazioni private può essere una strategia quanto mai deleteria.

Ci sono infatti donne che si mettono a pedinare il marito seguendolo sul posto di lavoro, in palestra o nei luoghi frequentati oltre alla casa coniugale ed all’ufficio. Pedinamenti a piedi od in auto.

Altre invece preferisco “gettarsi” furtivamente su tablet, cellulare e computer alla ricerca di conversazioni, chiamate o scambi di immagini equivoche, non appena il marito lascia incustoditi questi dispositivi.

Infine le più determinate e tecnologie potrebbero dotarsi, visto la grande presenza di negozi specializzati su internet, di dispositivi di spionaggio come microtelecamere, registratori o software spia.

Qualsiasi sia la strada presa, si rischia molto dalle sanzioni pecuniarie alla reclusione. La legge e numerose sentenze della Cassazione sono molto chiare in merito. I reati a cui potreste andare incontro se il partner spiato si costituisse come parte danneggiata vanno dalla violazione della privacy all’esercizio abusivo dell’attività investigativa.

Pensateci bene quindi e valutate se sia il caso di rischiare una denuncia o se magari sia meglio affidarsi ad un professionista legittimato dalla legge.  Solo con le prove raccolte da un investigatore privato professionista potrete procedere in sede giudiziaria con una separazione con addebito.

Ti potrebbe anche interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *