Ingredienti tossici evitare nei cosmetici.

ingredienti-tossici

Chi mi segue sa che per quanto possibile cerco di utilizzare prodotti bio soprattutto per quanto riguarda la cura della pelle. Online ci sono una marea di informazioni riguardo alla cosmesi bio ed ai prodotti naturali, forse anche troppe e non sempre complete. In questo post quindi ho voluto raccogliere alcuni tra gli ingredienti che dovremmo assolutamente evitare nei prodotti di bellezza che acquistiamo.

Parabeni

I parabeni agiscono conservanti e si trovano comunemente negli idratanti, nei prodotti per capelli e più in generale nei cosmetici dove è necessario prevenire la proliferazione di batteri, lieviti e muffe. Non è tutto. La più grande preoccupazione è che i parabeni sono noti per interferire con la funzione ormonale, un effetto che è legato ad un aumento del rischio di cancro al seno e difficoltà riproduttiva. E’ stato anche identificato nelle biopsie tumorali del tumore al seno. L’Unione Europea ha vietato i parabeni nel 2012, ma la FDA non ha ancora regolamentato questo ingrediente.

Gli ftalati

Gli ftalati sono componenti chiave della plastica e sono ampiamente presenti in lozioni, smalti per unghie, profumi e spray per capelli. Uno studio condotto dalla Harvard School of Public Health ha dimostrato che l’aumento dei livelli ftalati nei cosmetici hanno causato danni al DNA negli spermatozoi umani. Possono anche essere collegati ad altri danni cellulari.

Leggere bene le etichette? Gli ftalati spesso non vengono nemmeno menzionati, rimanendo invece nascosti dal termine “fragranza” o non elencati affatto:una scappatoia nella legge dche protegge le aziende cosmetiche dal rivelare i loro “segreti industriali del settore”.

Formaldeide

Non pensereste mai che una sostanza utilizzata per conservare i cadaveri sia contenuta nel tuo mascara, nello smalto per unghie, nei detergenti e altro ancora. Mentre agisce come un conservante per prevenire la crescita dei batteri, la formaldeide è considerata cancerogena dall’Agenzia Internazionale per la Ricerca sui Carcinogeni (IARC). È anche irritante, causa molte reazioni allergiche alla pelle e può persino essere dannoso per il sistema immunitario. L’unica soluzione? Passare al naturale!

Colori sintetici

Ti piace la tonalità del tuo shampoo? Grazie a colori sintetici, l’unico ingrediente dei prodotti per la cura del corpo è soggetto all’approvazione della FDA prima che colpisca gli scaffali. Gli additivi sono spesso derivati da fonti di petrolio e catrame o composti chimici miscelati per reagire e creare un colore. Molti di questi sono stati etichettati come cancerogeni. L’Unione Europea ha vietato i colori artificiali nei prodotti alimentari e per la cura del corpo. Cerca combinazioni di lettere e numeri come FD & C Blue No. 1 o Blue 1. per individuare questo additivo. In particolare evitate i prodotti per la cura del corpo con colorazione blu.

Filtri solari chimici

L’ossibenzone chimico assorbente dei raggi UV è un ingrediente altamente assorbente che ha dimostrato di imitare gli estrogeni nel corpo e ha alte probabilità di far sviluppare allergie cutanee. Altri agenti di protezione solare sintetici inclusi benzofenone, PABA, avobenzone, omosalato ed etossiconnina possono causare danni cellulari e cancro nel corpo. Queste sostanze chimiche non sono nemmeno friendly per l’ambiente e sono tossiche per molti organismi, compreso il corallo (e di conseguenza la barriera corallina). Ovviamente, consiglio vivamente di indossare il tuo filtro solare ogni giorno ma cerca marchi contenenti zinco e biossido di titanio, che fungono da blocco UV fisico e non sono facilmente assorbiti dalla pelle.

Ti potrebbe anche interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *