Il trucco delle Dive: Gwen Stefani.

trucco-makeup-gwen-stefani

Abbiamo cominciato a conoscere Gwen Stefani intorno al 1995, quando il singolo Don’t Speak dei No Doubt è salito prepotentemente nelle classifiche pop.

All’epoca il suo trucco era un perfetto mix di certe tendenze anni 90, come le sopracciglia sottilissime, ed il classico trucco anni ’50 con eyeliner e labbra rossissime. Un trucco particolarmente adatto a quelli che sono i suoi lineamenti. Quello che rendeva abbastanza unico il look di Gween Stefani fu l’introduzione nel suo make up di bindi e gemme varie. Un’altra peculiarità del look di Gween Stefani era sicuramente l’incarnato pallido che in molte foto andava a stridere con un’abbronzatura sul resto del corpo, oltre modo dorata!

Abbandonati i bindi e gli strass, il trucco anni ’50 è quello che ha portato avanti per più anni, sempre abbinato ad outfit super glamour e super eleganti, enfatizzati da un corpo slanciato e longilineo.

Ultimamente si è vista in giro sempre super affascinante, ma senza la classica combo eyeliner + rossetto rosso, indossando piuttosto degli smokey eyes molto shimmer e dei rossetti nude. Anche le sopraciglia non sono più sottili come una volta e stanno seguendo quelle che sono le tendenze generali in fatto di sopracciglia. L’incarnato sempre perfetto, meno diafano di un tempo, che non rivela comunque i suoi 44 anni ed un labbro superiore (a voler essere malvagie) un po’ troppo turgido.

Gwen Stefani è stata recentemente madrina di una nuovissima palette della Urban Decay. Una bella palette di ombretti nude in cui spiccano un bel blue navy e un color ciclamino bello carico.

Commenti

Ti potrebbe anche interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *