Gli errori da non commettere mai alle proprie nozze!

Wedding-Day-Beauty-Disasters-598×399

Gli errori da non commettere mai alle proprie nozze!

Col senno di poi quasi tutte le spose pensano che alcune delle cose fatte al proprio matrimonio sarebbe stato meglio evitarle; e il matrimonio di cui parliamo è uno.
Figuriamoci per me, che di matrimoni ne ho visti tanti e spesso ho dovuto cedere all’insistenza delle spose per accontentarle, confermando che certi errori non andrebbero proprio commessi!

Mai truccarsi e pettinarsi ore e ore prima della cerimonia, perché per quando sarà ora di partire sarete sicuramente da ritoccare in qualcosa, sempre sperando che l’emozione non vi giochi l’effetto “faccia ammaccata”.

Mai prendere delle scarpe stile “macchina della tortura” perché già al lancio del riso avrete le lacrime agli occhi (e non per l’emozione) e cambiarle nel tragitto verso il banchetto nuziale è un po’ una caduta di stile. Optate per scarpe magari meno sexy e belle, ma comode, o in alternativa, fate molto allenamento a casa con quelle destinate al grande giorno.

Mai prendere un abito che “ci-dà-un-po’-fastidio-lì”. Quel po’ di fastidio che sentite nei 15/30 minuti della prova, diventerà insopportabile dopo 10 ore che lo sentirete. Meglio fare le giuste modifiche e togliere subito il difetto.

Mai pianificare il matrimonio confidando nel sole e “se piove ci arrangiamo”, perché se poi piove non ci si arrangia, ma si sta a disagio.

Mai arrivare esageratamente tardi in chiesa: il prete si indispone (giustamente) e non solo lui! Gli eleganti 10 minuti sono sufficienti.

Mai lasciare i propri ospiti allo sbando mentre ci facciamo uno shooting fotografico di 1 o 2 ore. Prevediamo sempre di lasciare parenti e amici in compagnia di cibo, bevande e musica e non facciamoli aspettare troppo tempo: dopotutto sono lì per noi!

Mai scegliere una data che coincide con imperdibili partite di calcio in tv perché le conseguenze possono essere di due tipi: ospiti che fuggono all’ora fatidica o megaschermo nella zona buffet (a meno che la sposa non sia un terzino destro e lo sposo un allenatore!).

Mai lasciare al caso la scelta del posto a sedere agli invitati. Mi è capitato di assistere a veri e propri incidenti diplomatici perché famiglie sono state divise poiché non erano disponibili quattro posti vicini: munirsi sempre di tableu.

Mai portare i propri cani al proprio matrimonio se non siete certi che siano educati e addestrati a stare in mezzo alla gente: bambini urlanti, abbai ululanti, segnatura del territorio sulle tovaglie del banchetto o sui divanetti, non si fa, no no!

Poi, come dico sempre, il buon senso dovrebbe venirvi in aiuto quasi sempre!

Scritto da Alessandra Ambrosini titolare dell‘agenzia di Wedding Planner Silovoglio di Udine.

Commenti

Ti potrebbe anche interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *