Dormire bene è davvero così difficile?

dormire-bene

Dormire bene lo sappiamo è fondamentale. Ci permette di ricaricare le batterie, ci dona il giorno successivo un aspetto fresco e riposato, ci mantiene più sani e “giovani” a lungo. Molte persone al giorno d’oggi soffrono di problemi legati al sonno. Ma dormire bene è realmente così difficile? Vediamo se stiamo facendo tutto ciò che è veramente utile per goderci il nostro meritato riposo.

Eliminate i fattori di disturbo

Buio totale. Assicuriamoci di stare in una stanza completamente buia. Oltre agli avvolgibili ed alle tende pesanti alle finestre, verifichiamo di non avere altre fonti luminose nella camera, come i led di radio sveglie, tv o computer. Recenti studi hanno dimostrato che solo il buio totale è in grado di favorire una sensibile produzione di melatonina, fondamentale per un sonno profondo e riposante.

Fondamentali ovviamente il silenzio e la temperatura della stanza che non deve essere ne troppo calda ne troppo rigida.

Caffeina. Gli esperti consigliano di bere solo un caffè al giorno al mattino. Meglio comunque darsi una deadline durante la giornata entro la quale smettere di consumare caffè.

Alcool. Anche l’alcool influisce negativamente sul sonno. Se un “goccetto” può farci sentire un po’ più assonnati, questo effetto dura relativamente poco ed anche nel caso in cui ci si riesca ad addormentare questo sonno non dura molto e si farà molta fatica ad addormentarsi nuovamente.

Sconnettetevi. Lasciate cellulari e laptop fuori dalla camera da letto oltre che a disturbare il sonno, emettono radiazioni e con le loro emissioni luminose non rendono la stanza completamente buia.

Rilassamento pre-sonno

Cercate di individuare alcuni rituali rilassanti che vi permettano di raggiungere un intenso rilassamento pre. Si tratta di piccoli gesti che ognuno di noi può fare, in pochi minuti e senza particolari conoscenze.

Una bella doccia calda rilassa i muscoli ed i nervi.

Gli oli essenziali. Oltre a creare una piacevole atmosfera profumata riescono a rilassare mente e spirito. Procuratevi alcuni oli essenziali rilassanti e diffondeteli in camera da letto versandone alcune gocce nella vaschetta di deumidificazione sopra il termosifone oppure in un apposito diffusore di oli essenziali elettrico. In commercio potete trovare una grande varietà di diffusori per aromaterapia che oltre che utili rappresentano anche dei bei oggetti di arredamento.

Fate qualche minuto di yoga per distendere schiena, collo e game.

Oppure semplicemente dedicate qualche minuto ad una sana e profonda respirazione controllata.

Considerazioni finali

Infine ricordatevi: cercate di andare a letto e svegliarvi sempre alla stessa ora, non praticate attività fisica pesante prima di andare a dormire e non consumate pasti elaborati.

A proposito…Hai letto la mia recensione sull’integratore per il sonno Sedatol?

Commenti

Ti potrebbe anche interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *