Diventare estetista: tutto quello che volevi sapere

diventare-estetista

Il mondo del beauty attrae sempre più persone, non solo come hobby ma anche come interessante opportunità lavorativa. Se il panorama delle beauty blogger e web influencer sembra ormai già inflazionatissimo e caratterizzato da una concorrenza spietata, il mestiere dell’estetista è sempre molto richiesto e sono davvero poche le donne che vi rinunciano. Acquisire la qualifica di estetista permette di avere numerosi sbocchi lavorativi ma ovviamente richiede la dovuta preparazione.

In questa pagina di corsiprofessionali.top è spiegato per filo e per segno cosa vuol dire seguire un corso di formazione per estetista. Noi vi abbiamo riportato le informazioni più importanti qui sotto.

Prima di tutto è importante fare una distinzione: esistono due tipologie di estetista.

Si ottiene il titolo di estetista qualificata dopo aver frequentato un corso di estetista biennale, riconosciuto dalla regione in cui risiede. Alla fine dei due anni avrà superato un esame sia pratico che teorico per il rilascio di una certificazione che ne identifichi l’idoneità per lo svolgimento di questo lavoro.

Lestetista specializzata, a differenza della precedente, ha frequentato un ulteriore  anno di formazione come estetista o ha seguito un tirocinio presso uno studio estetico. Ha sostenuto quindi un esame pratico e teorico per ottenere il certificato di estetista specializzata.

Ma quali sono, in definitiva, i percorsi possibili per diventare estetista?

– Avere un contratto di apprendistato presso uno istituto estetico, essere assunti come dipendente per un anno a tempo pieno presso un’azienda del settore estetico, e frequentare in aggiunta un corso di formazione di 300 ore presso la propria regione;

– essere assunti a tempo pieno come dipendente per non meno di tre anni e aver frequentato un corso di formazione di 300 ore;

– avere frequentato una scuola di estetica che rilasci un attestato di estetista qualificata e, facoltativamente, aver eseguito un anno di specializzazione.

Anche se questo iter vi può sembrare lungo e articolato, ne va della vostra professionalità, poiché esiste una bella differenza tra fare le sopracciglia alle amiche e prendersi cura della salute e del benessere di una terza persona. Subentra il fattore responsabilità, oltre alla conoscenza e al rispetto di tutte le norme igienico sanitarie.

Gli sbocchi lavorativi come estetista sono tantissimi. Potete lavorare presso centri estetici, spa, villaggi turistici, palestre, centri termali e farmacie.

Ma non pensiate che fare l’estetista significhi solo pulizia del viso e ceretta. Oggi è possibile arricchire la propria formazione di base con ulteriori e variegatissimi altri corsi. Dalla ricostruzione unghie, al trucco semipermanente, dal microblading all’extension cigliari.

Ti potrebbe anche interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *