Dimmi come dormi e ti dirò chi sei

dormire-bene-consigli-ayurveda

“Il modo in cui dormiamo rivela aspetti importanti della nostra personalità, ma non è una scienza esatta, con una considerevole sovrapposizione di posizioni in cui dormire e tratti della personalità”. E’ ciò che sostiene il dottor Glatter, un medico americano che di recente ha effettuati interessanti ricerche sul mondo del sonno.

Se ci pensiamo ha senso. “Il linguaggio del corpo mentre si dorme spesso rivela molte fatti sulla nostra personalità più profonda, compresi la nostra immagine di sé e le nostre paure, così come le nostre convinzioni e il nostro desiderio esteriore” afferma Glatter.

Vediamo un po’ a che conclusioni è arrivato.

Posizione Fetale.

Si tratta delle posizioni più comuni in cui dormire. Le persone che dormono in questa posizione potrebbero essere più introverse o chiuse, ed interessate a proteggere se stessi. Le persone che dormono in posizione fetale sono spesso molto sensibili e generalmente ritirate o timide, sono spesso piuttosto ansiose e possono impantanarsi nella cura dei dettagli. Inoltre, questi “dormienti fetali” spesso si preoccupano eccessivamente di dettagli minori, finendo per ricercare altri modi per rilassarsi (oltre al sonno) come l’attività fisica o lo yoga.

Sul fianco.

Chi dorme sul fianco è tendenzialmente più a suo agio con se stesso, a differenza di quelli che dormono in posizione fetale. Gli piace un approccio più rilassato alla vita e la ricerca di soluzioni facili ai problemi. Ma attenzione a non essere troppo creduloni o a lasciarsi trasportare dalla corrente.

Sul fianco con le braccia protese in avanti

Chi dorme così da l’impressione di voler catturare qualcosa con le sue mani. Questo può dare l’impressione che siano protesi verso i propri desideri, come se volessero raggiungere qualcosa.

Spesso ci mettono un po’ a fare le loro scelte in quanto soppesano bene pro e contro, ma una volta fatte sono molto risoluti.

Posizione del soldato.

Sono coloro che dormono sulla schiena. Si tratta di persone forti ma silenziose. Sono riservate e non amano farsi trasportare dai fatti della vita. Possono essere piuttosto esigenti con se stessi, così come con gli altri.

A pancia in giù con le braccia aperte

Al di là del fatto che non è una posizione molto salutare in cui dormire perchè sollecita troppo i muscoli del collo, chi dorme così desidera avere il controllo, ma in realtà sente che la loro vita è spesso fuori controllo a volte, e così spesso si svegliano ansiosi (secondo le ricerche del dottor Glatter). Per alleviare queste sensazioni prova un po’ di musica rilassante o l’olio essenziale di lavanda.

A stella marina

Chi dorme a stella marina (a pancia in su) in generale è molto gregario, generoso e disinteressato. Attenzione è una posizione che facilita il russare.

Ti potrebbe anche interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *