Tutti ce le hanno ma nessuno ne parla: maledette smagliature!

olio-antismagliature

Ho da poco iniziato un corso di nuoto ed in spogliatoio mi rassicura vedere due cose: cellulite e smagliature molto popolari! Sembrano un marchio di fabbrica tutto femminile. Ma mentre la cellulite sembra “colpire” da una certa età in su, le smagliature sembrano essere più democratiche: colpiscono a qualsiasi età e che ci crediate o no colpiscono anche gli uomini. Io ho cominciato a farci i conti a 12 anni quando dimagrii molto ed ora come ore mi concentro sull’obiettivo di evitare di procurarmene di nuove.

Se vivete in un mondo fatato in cui le smagliature non esistono è bene ricordare le cause delle smagliature. Le smagliature possono verificarsi a seguito di forti dimagrimenti, aumenti di peso come quelli conseguenti ad una gravidanza ma anche nel caso di aumento della massa muscolare. Possono comparire praticamente ovunque anche se le zone più colpite sono sicuramente addome, gambe e glutei. Si presentano come striature di colore bianco e nei casi peggiori assumono anche tonalità rosse-violacee.

Attualmente rivolgendosi agli specialisti si possono cancellare completamente le smagliature grazie a trattamenti lunghi e complessi che sfruttano le tecnologie laser. Prima di dover correre ai ripari optando per trattamenti è decisamente preferibile, prevenire la comparsa delle smagliature soprattutto in vista di una gravidanza o di un percorso di dimagramento.

Il metodo migliore per contrastare questo inestetismo è sicuramente l’olio per smagliature (molto di più della crema). A molte potrebbe non piacere l’effetto unto sulla pelle o in fatto di dover massaggiare a lungo, ma l’olio con le sue proprietà consente alla pelle di mantenere la sua elasticità e contestualmente consente di migliorare la circolazione nel punto in cui l’olio viene massaggiato.

L’olio antismagliature va applicato su tutte le zone da trattare, massaggiando con movimenti circolari fino a completo assorbimento. Se contestualmente volete andare a migliorare anche cellulite e circolazione potete anche fare i classici sfioramenti dal basso verso l’alto o dei decisi impastamenti soprattutto sulle aree di glutei e cosce.

C’è chi preferisce applicarlo dopo la doccia sulla pelle ancora un po’ umida e quindi più reattiva ad assorbire i principi attivi dell’olio. C’è chi lo mette una volta sola al giorno prima di andare a letto e chi lo mette più volte al giorno, come per esempio le future mamme per evitare la formazione di smagliature sul pancione ma anche su glutei e gambe.

Un’altra cosa a cui prestare attenzione è la scelta dell’olio anticellulite. In commercio esistono tantissimi prodotti, anche molto pubblicizzati su riviste od in tv, ma quello a cui badare è come sempre l’efficacia del prodotto, che passa quasi sempre dalla selezione di ingredienti davvero funzionali a combattere questo inestetismo.

Io personalmente vi consiglio di scegliere un olio antismagliature biologico a base di oli vegetali spremuti a freddo ed oli essenziali capaci di favorire la rigenerazione della pelle. Leggete bene gli INCI dei prodotti che comprate: spesso gli oli più commercializzati sono pieni di paraffina sintetica ed altri oli minerali, di fatto una spremuta di petrolio! Tra gli oli vegetali migliori per trattare le smagliature vi sono l‘olio di mandorle, l’olio di jojoba, l’olio di germe di grano e l’olio di rosa mosqueta. Tra le altre sostanze funzioni di un buon olio antismagliature l‘olio essenziale di lavanda, la vitamina E ed il burro di karitè.

Ti potrebbe anche interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *