Cose che ti faranno girare le palle: “Con tutto quel trucco sono figa anch’io”.

makeup-prima-e-dopo

Fino all’altro giorno ero a corto di “cose che mi fanno girare le palle”. Poi tutto ad un tratto mi sono ritrovata sommersa da così tanti giramenti di palle da non saper quale scegliere! Alla fine però mi sono saputa decidere ed ho puntato su qualcosa che salta fuori su Facebook ad intervalli costanti.

Di tanto in tanto compare sul celebre social la classica gallery di modelle prima e dopo makeup, ed altrettanto puntualmente arriva qualche mio contatto social o amica, che caustica afferma:

Con tutto quel trucco sono figa anch’io!

Ed altrettanto puntualmente nella mia testa parte la risposta:

E allora?

E quindi mi sono domanda da dove nasce tutto questo livore verso le potenzialità del makeup?

Possibilità 1: non sai truccarti. E questo si commenta da se o meglio non ha bisogno di commenti! 😛

Possibilità 2: tipico livore italico da italiano medio per cui se qualcuno riesce bene in una cosa o raggiunge degli ottimi risultati chissà cos’ha fatto, chissà cosa c’è dietro, non sono quelle le cose che contano ecc… In altre parole non si pensa che dietro ad ogni grande risultato, c’è sempre un gran lavoro di qualsiasi tipo sia. Avete presente quanto studia un makeup artist professionista o una consulente di immagine? Se il makeup riesce a trasformare completamente il volto di una persona, è perchè richiede un’estrema maestria.

Possibilità 3: retaggio cattolico-timorato di Dio che vede il makeup, che vada oltre lucidalabbra e mascara, un artefatto del demonio! Sinceramente non ho mai compreso dove fosse il problema, perchè un makeup valorizzante debba minare la naturalezza, soprattutto quella d’animo, di una persona. Ho conosciuto persone estremamente subdole e false che non andavano oltre una riga, malfatta, di matita. Secondariamente avete visto qual è la media di “artefatto” su Youtube? Lenti a contatto in stile manga, lip injection in stile canotto, ciglia finte che se sbatti le palpebre causi uno Zunami!

Ma non pensiate che sia un problema strettamente italiano! Il video “You look disgusting” e soprattutto i commenti in esso riportati, ci dimostrano come le persone diventino cattive ed offensive rispetto al potere del makeup ben oltre al semplice “Con tutto quel trucco sono figa anch’io”.

Sinceramente non penso sia una cosa risolvibile. Io dal canto mio continuerò a rispondere “E allora?”, avendo ben chiaro in testa che un makeup ben fatto (anche con moltissimi prodotti e moltissimo tempo) sia un toccasana sia a livello estetico che a livello mentale, che ci faccia stare bene e soprattutto ci faccia acquistare fiducia in noi stessi, aiutandoci a prendere coscienza di quello che possiamo fare in una società che per lo più ci mette i bastoni tra le ruote.

Ti potrebbe anche interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *