Come e perché pulire i pennelli da trucco.

pulire-pennelli-makeup

Se siete abituate a pulire i pennelli da trucco solo quando sono così intrisi di colore da pregiudicare l’applicazione del make up, beh sarebbe meglio cambiare abitudini! I pennnelli da make up sono infatti ricettacoli di sporco, sebo e batteri. In molti casi un pennello di cui si è trascurata la pulizia, può essere un ottimo veicolo per acne, congiuntiviti od herpes. In caso di herpes in particolare sarebbe meglio evitare proprio il trucco. Di seguito vedremo come pulire alla perfezione i vostri pennelli per mantenerli sempre puliti e perfettamente efficienti, sia che si tratti di pennelli trucco economici sia che si tratti di pennelli di alta gamma.

Come pulire i pennelli da trucco.

Dopo aver inumidito le setole con acqua tiepida, cospargetele con una piccola quantità di sapone. Appoggiate il pennello su una superficie un po’ ruvida, ma anche semplicemente sul palmo della vostra mano, e senza premere effettuate dei movimenti circolari affinchè le setole rilascino tutto il colore in esse contenuto. Una volta rilasciato tutto il colore e lo sporco, procedete al risciacquo sempre con acqua tiepida.

Che sapone usare per la pulizia dei pennelli makeup?

In questo caso le possibilità sono svariate. Potete usare dello shampoo neutro per bambini, del sapone di Marsiglia o creare il vostro pulitore fai fa te secondo la ricetta che vi riportiamo qui sopra.

Detergente per pulire i pennelli fai da te

1 cucchiaio di olio d’oliva ed un cucchiaio di detersivo per piatti. Immergete la punta del pennello in questa mistura e procedete alla pulizia come illustrato sopra.

Se invece non vi va di giocare al piccolo chimico, potete sempre acquistarlo online a meno di 10 euro.

Dopo la pulizia come asciugare i pennelli? 

Dopo il lavaggio scuotete leggermente il pennello in modo che il grosso dell’acqua goccioli via. Effettuate una prima asciugatura con un vecchio asciugamano o con della carta da cucina. Dopo di che posizionate il pennello con la punta verso il basso e lasciatelo asciugare in questa posizione. Non lasciate mai il pennello asciugare con la punta verso l’alto, perché l’acqua di cui sono impregnate le setole, potrebbe filtrare nella parte sottostante in metallo, quella che congiunge le setole ed il manico del pennello, andando a sgretolare la colla che le tiene unite.

Evitate assolutamente il phon perché il getto troppo forte ed intenso potrebbe piegare le setole e fargli assumere una forma sbagliata e non funzionale per l’applicazione del make up.

L’idea furba per pulire i pennelli da trucco

Sopra abbiamo parlato di “superficie ruvida” anche se sarebbe più giusto parlare di superficie puntinata. Molte case di produzione di pennelli propongono degli appositi guanti in gomma dotati di pungoli che possono costare fino a 40 dollari. Lo staff di Donna e Dintorni 🙂 però preferisce usare questo disco efoliante acquistato da Sephora per modiche 4.90 Euro.

Ti potrebbe anche interessare

1 commento

  1. Bell’articolo! Prima di passare al clarisonic usavo quella spugnetta in silicone per il viso, mi sembra un’ottima idea per riutilizzarla!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *