Chi c’è dietro alcuni dei marchi di makeup più popolari

imprenditori-marchi-makeup

Con il post di oggi andiamo a fare un po’ di “dietrologia”, ovvero andiamo a scoprire chi c’è dietro alcuni dei marchi di makeup più popolari al mondo. Negli ultimi anni siamo stati abituati a personaggi già famosi che hanno lanciato le loro linee di makeup: Rihanna, Jeffree Starr, Kylie Jenner, Kat Von D solo per citarne alcuni. In questo post invece andiamo a scoprire i nomi di alcuni imprenditori che dal nulla hanno creato imperi cosmetici da centinaia di milioni di dollari.

Bobbi Brown (prima nella foto in alto) è la fondatrice dell’omonimo marchio americano. Dopo una carriera da truccatrice nel 1991 fondò il suo marchio di makeup, lanciando una collezione di rossetti dal sottotono marrone (erano gli anni ’90!?!?) che fossero semplici e molto “portabili”. Il marchio si fece subito notare, tanto è vero che nel 1995, il brand fu acquistato da Estèe Lauder. Bobbi continua la direzione del marchio ed è spesso ospite di programmi televisivi, collabora con riviste ed università ed ha ricevuto una laurea honoris causa. Il suo background di truccatrice le ha fatto sviluppare una particolare sensibilità rispetto alle problematiche legate al range delle tonalità dei fondotinta.

Al numero 2 nella foto in alto, questa bella signora bionda che risponde al nome di Anastasia Soare come potrete immaginare è colei che sta alle spalle di Anastasia Beverly Hills. Trasferitasi dalla Romania in California, si è creata dal nulla ed oggi è una delle imprenditrici del mondo della cosmesi più di successo e ricche al mondo. Il valore della sua azienda si attesta tra i 100 ed i 150 milioni di dollari con un guadagno dal solo Instagram di 25 milioni di dollari. Il suo business è cresciuto anche grazie alla figlia che l’ha aiutata a costruire un impero “sociali” con 12 milioni di followers su Instagram. Le sue palette di ombretti sono attualmente tra le più desiderate sul web.

La fatina dai capelli variopinti e la pelle di porcellana in posizione 3 è la fata madrina di Lime Crime e risponde all’esotico nome di Doe Deere I suoi prodotti sono un must per chi ama le colorazioni sopra le righe ed il suo impero si estende anche grazie ad una fortissima presenza sui social. Negli anni ha dovuto subire forti critiche rispetto a questioni riguardanti la formulazione spesso non troppo chiara dei suoi prodotti, ma si è sempre rialzata, più candida e colorata di prima.

Questo Ken in carne ed ossa (in numero 4 nella foto in alto) risponde al nome di Jerrod Blandino ed è il patrono di Too Faced, che fondò insieme al marito. Un vero impero del makeup rafforzato da un recente canale Youtube che in poco tempo ha raggiunto gli oltre 270.000 followers. Ha iniziato come commesso nel reparto trucco di un grande magazzino. Dopo aver passato anni a sperimentare i suoi prodotti beauty DIY insieme al marito decise di fondare la Too Faced. Il nome del brand è ispirato da una cliente di Jerrod che quando non trovava i suoi prodotti preferiti si trasforma da donna dolcissima ad arpia super acida!

Ti potrebbe anche interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *