Bon ton della perfetta testimone di nozze

de2229540c2583d01c1f8b49a8cd4f61

Forse nessuno se lo immagina, ma esiste un galateo anche per la testimone di nozze che deve seguire un’etichetta ferrea e da premio nobel per la pace.
E sìi, perché prima di tutto la testimone di nozze deve essere il perfetto parafulmini della sua adorata amica che, in quanto sposa, ha pensato fra tutte di eleggere lei al delicato compito di assistente alla preparazione delle nozze.

Ingrediente numero uno, quindi, chili e chili di pazienza, calma e self control, che deve bastare PER DUE!

Ne ho lette di cose sul ruolo della testimone e devo dire che ne ho viste anche alcune che ho trovato esagerate (a quello ci pensa la wedding planner), però è vero che fino al giorno del
matrimonio dovrete essere sempre disponibili a ripassare la checklist e magari ad aiutarla a ricordare davvero tutte le cose da fare, anche quelle che sfuggono normalmente come: “chi verrà a vedere del gatto il giorno delle nozze”.

Dovrete essere pronte al telefono per calmare l’ultima sfuriata perché gli ospiti non rispondono agli inviti, oppure perché la cognata ha scelto un vestito più appariscente del suo, o perché la suocera si é intromessa nella scelta delle bomboniere.

Seguire la sposa alle prove è sempre cosa gradita: un occhio diverso dall’occhio materno é indispensabile, perché le mamme in queste occasioni non sono assolutamente in grado di essere obiettive.

Sarebbe davvero carino da parte della testimone organizzare un frizzante addio al nubilato, che sorprenda la sposa e possibilmente non la umili eccessivamente con travestimenti fuori dal comune o falli improbabili di pane, di pasticcino, di torta: il buongusto SEMPRE! Ma il compito davvero più arduo si concretizza il giorno delle nozze, perché in quel giorno la sposa  sarà completamente nel pallone, frastornata dall’emozione, dall’ansia, dalla gioia e mille altri pensieri e il vostro compito sarà davvero quello di supportarla durante i preparativi, proteggendola dai bombardamenti dei parenti che vogliono vedere la sposa, svagandola durante la fase di trucco, parrucco e shooting e dandole una mano a vestirsi.
Dovrete ricordarvi la sua ‘borsetta’ con fazzoletti, pronto intervento trucco e lacrime, aiutarla a chiudere casa, a farla partire in tempo, che abbia mangiato qualcosa prima di infilarsi il vestito (quanti mancamenti a causa di digiuni sottovalutati).
Aiutarla con il velo all’uscita dell’auto, all’arrivo all’altare e all’uscita dalla chiesa.
al banchetto dovrete essere sempre visibili e reperibili per emergenze di ogni tipo, compresa emergenza pipì (compito che alle volte mi é capitato di vedere portato a termine proprio dal novello sposo!)

Non sperate di avere vita facile, correrete moltissimo per portare la borsetta, il cellulare, il bouquet, la bomboniera, il regalo della prozia, poi dovrete conservare la busta del nonno, il beauty del figlio, il velo, il coprispalle… rassicurarla sempre sulla bontà del cibo, sullo splendore della festa e ovviamente sulla sua bellezza, perché diciamocelo, quel giorno vogliamo essere splendide e l’insicurezza diventa ai massimi livelli, quindi qualcuno che ci confermi che siamo a posto é indispensabile.

Insomma, riassumendo, il ruolo della testimone di nozze é di supporto morale, emotivo e anche fisico nel disbrigare alcune piccole commissioni durante i preparativi o durante il matrimonio.
È chiaro che il suo ruolo fondamentale e istituzionale rimane quello di dare valore legale all’unione degli sposi, poiché ‘testimoniera’ appunto sulla sua autenticità e validità della loro unione e quindi direi che é un onore e un compito non da poco. Se siete state scelte come testimoni di nozze, rimboccatevi le maniche perché siete state chiamate a ricoprire un compito davvero delicato!

Ti potrebbe anche interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *