Blogger workstation: alcuni spunti.

blogger-workstation

Oggi con la nostra rubrica Vita da blogger parliamo di workstation ovvero della posizione da cui lavorate sul vostro blog. Una workstation da blogger deve tenere conto del fatto che dovete lavorare concentrate, comode, ma in un ambiente comunque bello da vedere.

Per rendere più confortevole la stanza in cui lavorare senza spendere follie potreste realizzare un accent wall colorato del vostro colore preferito da arricchire magari con degli adesivi murali. Gli sticker murali costano poco, sono facili da applicare e sono disponibili in tantissimi design: floreali, frasi celebri, temi astratti e così via.

Fondamentale poi l’illuminazione per non danneggiare la vista e non finire la giornata con gli occhi affaticati oltre misura.

Per quanto riguarda il piano di lavoro, tavolo e scrivania è indifferente, basta che sia solito e che non sia riflettente sempre per non danneggiare la vista. Per quanto riguarda il colore, se credete alla filosofia feng shui, sappiate che il nero è un colore che dona rigore mentre l’arancione stimola la creatività ed il rosso porta denaro.

Per la seduta invece, anche se siete tentate da mille proposte di design optate per una sedia da ufficio, poiché la postura quando si lavora al computer è fondamentale! Vi serve quindi una sedia da ufficio con cinque punti d’appoggio con rotelline, braccioli e fondamentale, in supporto lombare!

Se lavorate con un computer portatile e ve lo portate spesso appresso quando uscite, la soluzione migliore è una docking station a cui attaccare tutti i vari dispositivi come stampanti, casse e via dicendo.

Cercate di mantenere la vostra postazione il più sgombra possibile, in quanto il disordine crea distrazione. Questo non vuol dire che la vostra postazione debba essere triste e spoglia. Potete aggiungerci una piccola piantina, magari una succulenta, potete aggiungervi qualche libro per la vostra ispirazione, qualche vocabolario o qualche manuale che vi ritorna utile mentre lavorate. Ed un porta corrispondenza per tenere sempre tutto in perfetto ordine.

In generale poi per quanto riguarda il “colpo d’occhio” generale tra le beauty blogger che si vedono online è molto comune avere una workstation caratterizzata da colori pastello. Se però i colori pallidi non sono proprio nelle vostre corde nessuno vi vieta di optare per un’altra palette di colori: bianco e nero per esempio, oppure verde petrolio o verde brillante seguendo anche quelli che saranno i trend colori per quanto riguarda il 2017.

Ti potrebbe anche interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *