Bellezza: dalla Barbie alla Bratz.

barbie-bratz

Ciao ragazze un post riflessivo in cui non andiamo a parlare di tutorial, pennelli per il trucco ecc.. ma facciamo una riflessione su come si è evoluto (già da qualche anno in verità) il mondo della bellezza e del makeup.

Qualche anno dopo che ebbi smesso di giocare con le mie amatissime Barbie (ne avevo tantissime) la Mattel decise di rivederne i tratti, considerati diseducativi per le ragazzine. Infondo la Barbie era perfetta: occhi azzurri, nasino piccolo, gambe lunghe e seno prosperoso. Quello che però, con il senno di poi non si andò a considerare, è che a parte il fisico utopicamente perfetto, il viso della Barbie era un bel-viso-verosimile.

E questa che seguirà, è una mia riflessione da grande collezionista di Barbie nata negli anni 80. Se anche voi rientrate in questa categoria ed avete sul groppone un tot di ore su Youtube a guardare video tutorial di trucco soprattutto quelli delle grandi makeup e beauty guru, vi sarete accorte che stiamo passando da una generazione che ha giocato con le Barbie ad una generazione che vuole assomigliare alle Bratz.

Di cosa sto parlando? Del look quasi caricaturale che oggi come oggi si punta a raggiungere attraverso trucco e cosmesi. Più nel concreto stiamo parlando di:

  • lip injection per labbra carnose a tutti i costi
  • punturine di botox anche ad età in cui non sono necessarie
  • lenti a contatto che fanno sembrare le iridi enormi e le pupille perennemente dilatate
  • tratti stravolti a suon di contouring
  • e poi ovviamente seno rifatto, extensions, ciglia finte anche per andare in supermercato e così via.

Ma non fraintendetemi: sapete che non sono di certo fan del look naturale e del trucco acqua e sapone! Tuttavia ho sempre portato avanti in connubio tra accettazione del proprio corpo e massima resa di quello che madre natura ci ha donato. Quello che vedo invece oggi, è una smania incredibile di raggiungere modelli estetici a tutti i costi nonché una tendenza a vivere ogni giorno come fosse una serata speciale in discoteca. Come dire non c’è spazio per essere voi stesse! Voi cosa ne pensate?

Ti potrebbe anche interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *