#StoConNeve – Vogliamo che la Beiersdorf ritiri la causa contro la Neve Cosmetics per il plagio della parola del marchio

aiPEOEAAzpOHdRZ-800×450-noPad

L’abbiamo già condivisa sulla nostra pagina Facebook ed anche sulla nostra pagina Twitter, ma questa petizione merita di essere riproposta anche qui nel blog. Si tratta delle petizione che punta ad annullare la sentenza del Tribunale di Milano che vuole annullare la validità del marchio Neve Cosmetics ritenuto troppo simile al noto marchio rappresentato dal colosso della cosmetica Nivea. Una causa che vede appunto il colosso tedesco contro la piccola azienda torinese che conta 10 dipendenti, azienda che si è […]

Continua

Revoca del provvedimento di trasferimento a Padre Domenico Costanzo

padre-domenico-costanzo

Qui su Donna e Dintorni abbiamo sempre voluto tenerci debitamente alla larga da post che riguardano la religione, per ragioni che non ci sentiamo di non approfondire in questa sede. Ma questa storia volevamo segnalarvela. La storia Padre Domenico Costanzo ingiustamente allontanato dalla parrocchia, da cui ha sempre operato secondo quella che “dovrebbe essere” la vera etica  di un membro del clero, per aver difeso una donna oggetto di violenza sessuale all’interno del locale monastaro. Clicca per firmare la petizione. […]

Continua

Stop alla strage di balene nelle isole Faroe #GrindStop

gzISGwzOYRikjxv-800×450-noPad

CLICCATE QUI PER FIRMARE LA PETIZIONE Ogni anno, da secoli, nelle isole Faroe – arcipelago nell’Oceano Atlantico, nazione costitutiva del Regno di Danimarca – vengono uccise intere famiglie di balene in uno spettacolo tradizionale crudele e sanguinario.  Gli abitanti dell’isola spingono gli animali nelle insenature della costa e questi, trovandosi incastrati, raggiungono la spiaggia. Altre volte sono gli uomini, mediante un uncino, a trascinarli fino alla riva. Qui, comunque vi arrivino, vengono uccisi, sotto gli occhi di tanti spettatori, bambini inclusi. Questa “pesca” è […]

Continua

Donne nello sport? Dilettanti per regolamento!

CzJFdSTOdNvfrSY-800×450-noPad

Quest’oggi una petizione sul tema donne e lavoro. Qui sotto il testo della petizione e qui il link per firmarla. Gentile Giovanni Malagò, Presidente del C.O.N.I., La battaglia per l’eguaglianza tra i sessi nel nostro paese ha almeno tre secoli di storia: a titolo di esempio nel 1874 le donne sono state finalmente ammesse alla istruzione universitaria, nel 1919 hanno potuto esercitare tutte le professioni e ricoprire impieghi pubblici; nel 1946 hanno votato per la prima volta; nel 1963 sono […]

Continua

Lidl, non buttare via il cibo: regala un pasto a chi ne ha bisogno

oapkBhDVVCBMAfC-800×450-noPad

In un momento di profonda crisi economica come quello che sta attraversando il nostro paese, sprecare alimenti è un atto non scusabile, e gli italiani lo sanno bene. Online infatti i siti che insegnano a non sprecare sono sempre di più. Questa semplice regola non sembra invece non sembra molto chiara alla catena di discount Lidl. La petizione che lanciamo oggi nasce da un’osservazione diretta di una conservatrice che in un punto vendita della nota rete di supermercati ha rilevato […]

Continua

Abbonamento bici+treno nazionale

italotrains-bici

Abbiamo visto come muoversi in bici sia una scelta capace di sopperire a desideri di mobilità sostenibile insieme ad esigenze legate a praticità e riduzione dei costi relativi ai movimenti in città. Per chi però ha la necessità di caricare la bici in treno, e facciamo riferimento in particolare ai pendolari, la vita e dura anzi durissima. Non esiste infatti a livello nazionale un abbonamento annuale o mensile per portare la bici in treno. Alcune regioni italiane si sono mosso […]

Continua

No alla depenalizzazione dei reati contro gli animali

animali

Clicca qui per firmare la petizione. In nome della semplificazione, il nostro Governo vorrebbe depenalizzare il reato di maltrattamento degli animali e il Consiglio dei Ministri ha già dato il via libera… Occorre condividere e far firmare questa importante petizione perchè dobbiamo portare migliaia di firme a Roma. Questa assurdità NON deve diventare legge.  E’ di assoluta importanza non tornare indietro al medioevo circa la tutela e i diritti sugli animali conquistati dopo anni di lotte. E’ impensabile che uno Stato […]

Continua

Petizione: diritti ed assistenza ai lavoratori autonomi che si ammalano

afroditek

FIRMA LA PETIZIONE SU CHANGE.ORG Caro Presidente del Consiglio, caro Ministro del Lavoro, Mi chiamo Daniela Fregosi, ho 46 anni, sono una maremmana doc e mi occupo dal ’92 di formazione aziendale come libera professionista con partita iva. Fin dal momento della diagnosi di cancro al seno, intuendo le difficoltà che mi aspettavano, ho cominciato a mettere in atto una serie di strategie di adattamento:ho iniziato a informarmi su quali potessero essere gli “ammortizzatori sociali” a cui avevo diritto consapevole che, anche se […]

Continua

Petizioni: Le donne cambiano la storia, cambiamo i libri di storia

Al Presidente della Repubblica Italiana Giorgio Napolitano, Nel 1966 una donna normale rifiutò un sopruso e, con un atto di coraggio eccezionale, scrisse una pagina fondamentale della storia civile italiana. Questo atto di coraggio è sconosciuto ai più, non compare nemmeno nei libri di storia. È la vicenda di Franca Viola, prima donna italiana ad aver denunciato uno stupro. Sono un’insegnante e le chiedo di far inserire nei libri di storia in ogni ordine di scuola la vicenda di Franca Viola. Sappiamo […]

Continua

Petizioni: Costretta a sposare il suo stupratore – a giorni il grande voto

La 16enne Amina Filali dopo essere stata stuprata, picchiata e poi costretta a sposare il suo aguzzino, si è suicidata: era l’unico modo per sfuggire all’inferno in cui il suo stupratore e la legge del Marocco l’avevano rinchiusa. Abbiamo lottato per anni assieme agli attivisti marocchini per far abolire questa norma assurda, e ora la vittoria è a portata di mano. Questa settimana, un ultimo voto ci può permettere di afferrarla. L’articolo 475 del codice penale marocchino dà la possibilità allo […]

Continua

Petizione contro l’assenteismo di politici e dipendenti pubblici.

Questa petizione vuole combattere l’assenteismo diffuso in Italia tra politici, consiglieri regionali e dipendenti pubblici in generale. La petizione punta ad istituire maggiori controlli volti a verificare l’effettiva presenza dei dipendenti pubblici presso i relativi uffici. Dalla rete emergono notizie veramente preoccupanti circa i livelli di assenteismo dei dipendenti pubblici italiani. Clicca qui per firmare la petizione.

Continua

Petizione contro Nestlè: basta prosciugare il Pakistan

La Nestlè sta prosciugando le risorse acquifere del Pakistan per realizzare la sua acqua minerale in bottiglia e così per assurdo il popolo pakistano per avere acqua potabile deve acquistarla da questa multinazionale senza scrupoli, un paradosso inaccettabile. Nestlè sta facendo questo in Pakistan ma anche in molte altre nazioni sparse per il mondo. Per fermare questo uso furto di risorse firma la petizione Nestlé: Stop draining Pakistan dry!

Continua

Petizioni: Rinchiusi in un carcere russo – Greenpeace

Ana Paula ha 31 anni, è brasiliana e voleva solo manifestare pacificamente contro la decisione della Russia di trivellare l’Artico. Ora lei e gli altri 29 membri della nave Arctic Sunrise di Greenpeace sono rinchiusi in una prigione russa e potrebbero doverci stare per molto. Ma possiamo gettare loro un’ancora di salvezza. Gli attivisti di Greenpeace, alcuni rinchiusi in celle di isolamento, rischiano quindici anni di carcere con l’accusa assurda di pirateria. Il loro crimine? Aver appeso uno striscione su una piattaforma petrolifera russa per manifestare contro le trivellazioni in […]

Continua

Petizione: Guido Barilla: dove c’è amore c’è famiglia

Petizione lanciata da Dario Fo Firma la petizione Caro Guido Barilla, Ricordo i primi spot televisivi di Barilla, a cui ho partecipato non solo come attore ma anche come autore dei testi e della sceneggiatura nonché del montaggio. Ebbero un enorme successo e, in quel tempo, ho avuto anche l’occasione di conoscere Pietro, vostro padre. Una persona piena di creatività ed intelligenza, appassionato d’arte e di cultura. In quegli spot abbiamo raccontato di prodotti che sono diventati simbolo dell’Italia e degli italiani […]

Continua

Io segno la Lis. Ma lo Stato italiano non riconosce la mia lingua. #iosegno

Siamo un gruppo di ragazzi, tutti sotto i trenta anni. Due cose ci uniscono: siamo sordi e ci siamo incontrati grazie ad una radio. Radio Kaos ItaLis è nata da un’idea che potrebbe sembrare paradossale: creare un progetto radiofonico per promuovere l’integrazione tra sordi e udenti. E ci siamo riusciti, dimostrando a noi stessi che le barriere all’integrazione possono essere superate. Purtroppo però c’è un muro che non riusciamo ad abbattere: la nostra lingua, la Lingua dei Segni italiana (LIS), non è riconosciuta ufficialmente nel […]

Continua

Con Malala per il diritto all’istruzione

Lo scorso 15 giugno, quindici ragazze sono state assassinate in Pakistan perchè volevano un’istruzione. Molta gente conosce la mia storia, eppure ogni giorno accadono molte vicende simili alla mia, storie di ragazze e ragazzi che lottano per la propria istruzione. Il diritto all’istruzione, uno dei più basilari al mondo, è sotto attacco. Abbiamo bisogno di cambiare questo dato di fatto e per farlo ho bisogno del tuo aiuto. Voglio chiedere all’Assemblea Generale delle Nazioni Unite di dare più fondi per insegnanti, scuole, libri […]

Continua

Petizione: LAVORO PER L’ITALIA. APPARTENGO ALLA DANZA.

Clicca qui per firmare La danza muove il corpo, commuove l’anima e mette in movimento l’economia. La danza è cultura che crea lavoro. Noi apparteniamo alla danza, la danza appartiene all’Italia, noi lavoriamo per l’Italia. La crisi attuale che attraversa il nostro Paese non è solo di natura economica, politica, sociale. Prima ancora è una crisi culturale e sulla cultura è necessario far leva per superarla. La cultura italiana e le sue professioni costituiscono un capitale infinito da valorizzare, ampiamente riconosciuto e […]

Continua