9 cose interessantissime sullo smalto per unghie – Parte seconda

smalto-mia-wallace

Per alcune settimane mi ero dimenticata di aver fatto un post dal titolo “8 cose interessantissime sullo smalto per unghie – Parte prima” e di avervi promesso una parte seconda. Quindi eccomi qui a recuperare. Dunque dicevamo…

  1. Esiste un mistero sulla manicure “French”: qualcuno dice che fu inventata negli anni ’30 a Parigi da Max Factor, altri invece sostengono fu inventata a Hollywood dal produttore di smalti Jeff Pink (fondatore dell’azienda Orly).
  2. Esistono 13 differenti finiture di smalto shimmer, micro-shimmer, micro-glitter, glitter, frost, lustre, crème, prismatic micro-glitter o shimmer, iridescent, opalescente, opaco, duo-chrome e translucent.
  3. Esistono alcuni smalti che contengono, estratti provenienti dagli ortaggi come il kale (cavolo nero) oppure il cetriolo. Il primo in particolare avrebbe un effetto sbiancante sulle unghie.
  4. Per il US Food and Drug Administration alcune sostanze contenute negli smalti neon e fluorescenti sarebbero illegali e quindi non totalmente approvate. La OPI ne fa uso 🙂
  5. Molti consigliano di conservare lo smalto in frigo… niente di più sbagliato, in quanto il freddo del frigo farebbe cristallizzare lo smalto. Al contrario dovreste conservare i vostri smalti in un posto asciutto ed al riparo dalla luce diretta.
  6. E’ possibile realizzare in piena autonomia il proprio smalto. Vi basta uno smalto trasparente ed un po’ di ombretto minerale.
  7. E’ possibile essere allergiche allo smalto o meglio ad un suo componente molto comune: la formaldeide. Se vi trovate in questa situazione provate gli smalti della Clinique poiché non contengono questa sostanza.
  8. Il rimuovi smalto non scade mai… e sopravviverà a tutte noi!
  9. Negli anni ’50 lo smalto rosso nonostante il grande successo delle unghie scarlatte della pin up anni ’40 Rita Hayworth, erano considerate scandalose. Ecco perchè a molte donne veniva richiesto di rimuovere questo smalto prima della messa domenicale. Un rataggio moooolto vittoriano!
Commenti

Ti potrebbe anche interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *