5 abitudini alimentari da abbandonare subito.

abitudini-alimentari

Ci sono davvero mille modi di prendersi cura della propria salute: alimentazione corretta, attività fisica, integratori ecc…

Spesso i nostri impegni, i nostri orari o le nostre routine quotidiane ci obbligano a comportamenti alimentari, molto poco salubri. Ma sapete che vi dico? Al diavolo la fretta e lo stress, io scelgo la salute! Qui di seguito quattro abitudini alimentari che dovreste abbandonare subito.

Saltare la colazione. La colazione è il pasto più importante della giornata e non si dice tanto per dire. Molte persone non hanno letteralmente il tempo di farla e sempre più spesso tracannano un orrendo caffè americano sulla via del lavoro. La colazione invece dovrebbe essere il pasto migliore della giornata ricco di nutrienti e che ci dia energia capace di sostenere sia gli sforzi fisici che quelli mentali. Come risolvere? Andate a letto anche solo 15 minuti prima e vedrete, che a parità di ore di sonno, il tempo per la colazione lo troverete!

Mangiare troppo velocemente. Sempre per mancanza di tempo o stress siamo portati a mangiare velocemente anche masticando in modo sommario. Questo può causare un affaticamento dello stomaco in fase digestiva, singhiozzi non desiderati e soprattutto vi fa finire il pranzo senza di fatto la sensazione di aver mangiato abbastanza. Lo sapete infatti che il senso di sazietà subentra dopo 30 minuti che si sta mangiando? Rilassatevi quindi e godetevi il vostro pasto senza guardare continuamente l’orologio.

Spuntini notturni. A meno che non abbiate saltato la cena o ne abbiate avuto una particolarmente esigua, gli spuntini notturni sono un ottimo modo per mettere su peso. Come evitarli? Pensate alla vostra cucina come ad un ristorante che di notte è chiuso e soprattutto lavatevi sempre i denti dopo cena, questo eviterà che ritorniate alla ricerca di cibo.

Il pranzo multitasking. Quanti di noi mangiano sul computer (specie i freelance) mentre lavorano, controllano lo smartphone o le mail? Mangiare facendo altre cose è deleterio in particolare perchè non vi fa avere la reale percezione di quanto state mangiando e potreste finire con mangiare troppo. La soluzione: quando pranzate, pranzate e basta!

Al diavolo la dieta al week end. Molte persone si sottopongono a rigidi regimi alimentari durante la settimana per potersi strafogare di cibo, spesso junk food, durante i week end. Questo vanificherebbe qualsiasi vostro obiettivo di equilibrio alimentare. Per evitare il problema concedetevi qualcosa di peccaminoso ma in porzioni limitate, tipo una buona coppa di gelato artigianale nella migliore gelateria della vostra città.

Cibi sani e porzioni. Chi è a dieta pensa che i cibi sani possano essere mangiati in quantità industriali, ma attenzione non è così! Qualche esempio? Il salmone è un alimento estremamente sano ma sapete che in realtà è anche ricco di grassi? Concedetevene quindi una porzione “onesta” ed abbondate con i contorni di accompagnamento conditi con solo un po’ di olio d’oliva.

Passare da una dieta all’altra. Passare da una dieta all’altra, e magari tutte fai da te non è la risposta specie se vi lasciate conquistare dalle ultime mode in fatto di alimentazione. Ci vuole disciplina ed un po’ di attività fisica.

Insomma come avete visto non individuare le abitudini alimentari e correggerle non è poi così tragico. Per chi vuole fare davvero sul serio si può anche pensare alla creazione di un diario alimentare. Il diario alimentare è un utilissimo alleato quando si tratta di perdere peso. Sul diario alimentare dovrete segnare tutti i pasti che fate e quanto mangiate. Vi ritornerà utile per capire cosa mangiate, dove sbagliate e con quali alimenti eccedete.

Tenere un diario alimentare è facilissimo potete realizzarlo su un quadernino di carta, su un foglio Excell o se siete irrimediabilmente tecnologiche scaricare un app per il computer o per lo smartphone.

Ti potrebbe anche interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *